Calciomercato Roma/ News, Cicchetti (ag.FIFA): Luiz Adriano per l’attacco, dipende da Lucescu (esclusiva)

Calciomercato Roma news: in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Gianfranco Cicchetti parla dei possibili acquisti della squadra giallorossa. Ancora in piedi l’ipotesi Luiz Adriano

13.06.2014 - int. Gianfranco Cicchetti
luiz_santana
Luiz Adriano (sinistra), 27 anni (infophoto)

La Roma potrebbe cambiare qualcosa in attacco. La sensazione è che i giallorossi possano dare a Garcia un altro attaccante importante in vista della prossima stagione ma non sarà certo facile. Si parla di un possibile arrivo dall’estero per quanto riguarda il reparto offensivo, in questo modo i tifosi della Roma potrebbero aspettarsi anche un grande giocatore. L’agente FIFA Gianfranco Cicchetti, in esclusiva per IlSussidiario.net, ha parlato del calciomercato della Roma.
La Roma potrebbe cambiare qualcosa in attacco non crede? Assolutamente sì, credo che i giallorossi possano acquistare un grande attaccante e a tal proposito io starei particolarmente attento ad un giocatore brasiliano.
Di chi si tratta? Luiz Adriano dello Shakhtar,che gioca in Ucraina da diverso tempo e potrebbe cambiare aria. Ma dipenderà molto dal futuro di Lucescu.
In che senso? Lucescu è nel mirino del Galatasaray, che dopo l’addio di Mancini ha messo nel mirino l’allenatore romeno. Potrebbe essere lui l’erede del Mancio.
Cosa può significare per la Roma? Luiz Adriano potrebbe andare via senza il suo mentore e la Roma potrebbe essere la società interessata a prendere il brasiliano. E’ da sette stagioni in Ucraina e ha sempre fatto i suoi gol, 20 solo nell’ultimo campionato.
Quanto costerebbe? La valutazione di calciomercato è di circa 12 milioni di euro, lo Shakhtar lo acquistò per 3 milioni di euro dall’Internacional. E’ extracomunitario però è un giocatore che piace molto a Sabatini.
Quale potrebbe essere l’avversario principale? Proprio il Galatasaray che se dovesse prendere Lucescu come allenatore potrebbe andare a caccia del calciatore brasiliano.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori