DIRETTA/ Cimberio Varese-Armani Jeans Milano (Basket): segui e commenta live in tempo reale

- La Redazione

Cimberio Varese-Armani Jeans Milano è uno dei derby cestistici più accesi della Serie A di basket. Grande la rivalità tra le due formazioni, seppur la differenza di palmares è abissale

ibrahim_jaaber_AJ_R400
Ibrahim Jaaber (Foto: Ansa)

Cimberio Varese-Armani Jeans Milano è uno dei derby cestistici più accesi della Serie A di basket. Grande la rivalità tra le due formazioni, seppur la differenza di palmares è abissale. Questo è il 161° confronto tra le due squadre e c’è da credere che sarà particolarmente infuocato. La Cimberio Varese non sta facendo un grande campionato, è infatti nel folto gruppo di squadre di centrocalssifica a 24 punti, precisamente all’ottavo posto. Vincendo potrebbe agganciare la Benetton al quarto posto. L’Armani Jeans Milano ha una posizione decisamente migliore (è terza) a quota 36 punti, ma la motivazione in più è tutta emotiva, dopo la bruciante sconfitta con Siena in una partita combattutissima. E Dan Peterson vuole la vittoria immediata…

La Cimberio Varese vuole invece riscattare la sconfitta patita a Milano (84-80) il punteggio risicato, era l’undicesima di andata e la Cimberio Varese era quarta, mentre Milano era seconda. Ora le cose sono un po’ peggiorate per i varesini, con statistiche peggiorate e un campionato che ha preso una direzione anonima. Anzi, si è addirittura temuto per la retrocessione. Ora l’obiettivo è un posto nelle prime otto per giocarsi il tutto per tutto ai playoff, certamente con la testa sulle spalle, ma andare avanti il più possibile è l’obiettivo dichiarato. Proprio per questo non sono ammessi passi falsi. Figuriamoci perdere in casa il derby con l’AJ Milano…
L’AJ Milano arriva all’appuntamento con tanta rabbia in corpo per l’impresa sfiorata pochi giorni fa contro Siena nel recupero di campionato. Quei due punti sarebbero stati un vero toccasana per il morale e la classifica (si sarebbe tornati secondi), e ottenere una vittoria contro la corazzata Siena è roba da cambiare la “testa” di una squadra che cerca la svolta. Dan Peterson ci ha messo tutto quello che aveva, così come i suoi ragazzi, che certo hanno mostrato il grande limite di non aver nell emani i punti necessari per affondare una super-big. Ma ci sono andati vicini, con grande attenzione e lavoro. Lavoro che il tecnico milanese non perde occasione di elogiare, perché la squadra sta migliorando, sta investendo, e prima o poi raccoglierà i frutti di questo lavoro. Meglio se con la Cimberio Varese e poi con la Bennett Cantù…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori