NBA/ I risultati della notte

- La Redazione

A Los Angeles ridono solo i Lakers (Clippers k.o. a Golden State), Dallas strapazza Boston, San Antonio infila l’undicesima vittoria consecutiva: questo ed altro nella notte NBA

nowitzkiR400
Dirk Nowitzki è il terzo nella storia a quota 1000 triple e stoppate (INFOPHOTO)

A 5 giorni dall’All Star Game, le undici gare della notte Nba. Atlanta Hawks-Chicago Bulls 79-90 Torna Derrick Rose e ne mette 23 nella vittoria in casa con gli Hawks. Partita decisa già nel primo quarto, con Chicago che segna 35 punti staccando Atlanta di 18 lunghezze, mai più recuperate. Prestazione scialba degli Hawks in cui brilla solo Jannero Pargo (19 con 5/8 da tre), mentre per Josh Smith 12 rimbalzi e 17 punti ma con 7/21 dal campo. Records: Chicago 26-8, Atlanta 19-13. New York Knicks-New Jersey Nets 92-100 Nel derby dell’Hudson i Nets sorprendono New York. La partita si è decisa tra secondo e terzo quarto, in cui gli ospiti hanno segnato 64 punti solcando il vantaggio decisivo sul 65-82. Il ritorno di Anthony, alla prima assieme a Jeremy Lin, non ha giovato: è chiaro che va ancora trovata la chimica di coesistenza tra i due. Intanto, meglio il taiwanese: 21(7/18) con 7 rimbalzi e 9 assist, per Melo invece solo 11 in altrettanti tiri. Mattatore assoluto Deron Williams, con 38 e 8/14 da tre, coadiuvato da Chris Humpries, 14 e 14 rimbalzi. New York 16-17, New Jersey 10-24. Milwaukee Bucks-Orlando Magic 90-93 Ryan Anderson sorpassa sul 90-91 a 18” dalla fine, poi sulla rimessa Larry Sanders fallisce un facile layup e la vittoria va ai Magic. Comanda sempre Dwight Howard: 28 e 16 con un buon 10/14 dalla lunetta. Nei Bucks doppia doppia per Ilyasova (15 e 15 rimbalzi) e lo stesso Sanders (13 e 12). Milwaukee 13-19, Orlando 21-12. Houston Rockets-Memphis Grizzlies 97-93 Houston recupera ed allunga nel quarto periodo, guidata da Kyle Lowry (24, 7 e 9 assist) e Kevin Martin (22). Memphis vive di Rudy Gay: tolti i 23 dell’ala resta ben poco. Houston 19-14, Memphis 18-15. Dallas Mavericks-Boston Celtics 89-73 Nowitzki è il terzo giocatore, dopo Cliff Robinson e ‘Sheed Wallace, a collezionare 1000 canestri da tre ad altrettante stoppate in NBA. Coi 26 di stanotte ha pure superato Parish nella classifica marcatori all-time, raggiungendo il ventesimo posto. La partita? Mai in discussione, coi Mavs sempre sopra grazie al tedesco (anche 16 rimbalzi) e Jason Terry dalla panca (16 con 4/7 da tre). Per Boston 20 di Pierce, 15 di Allen e brutte percentuali di squadra. Dallas 21-12, Boston 15-16. Oklahoma City Thunder-New Orleans Hornets 101-93 Già chiusa all’intervallo sul 60-38, la partita registra i 31 di Durant (dopo i 51 di ieri) e gli altrettanti di Westrbrook (40 l’altra notte). Ennesima prova negativa per gli Hornets, guidati dai 18 di Jarret Jack. Per Belinelli 10 in 22 minuti (4/8 e -1 di plus/minus). Oklahoma City 25-7, New Orleans 7-24. 

Denver Nuggets-Minnesota Timberwolfes 103-101 Al Harrington (31 e 9 rimbalzi) pareggia a 93 dall’arco, con 1:41 da giocare. Non si segna più e Afflalo (20) sbaglia sulla sirena. In overtime Afflalo per il +2 a 97, Ridnour fallisce il layup e i tiri liberi fanno il resto. Prova di carattere di Denver che “limita” Kevin Love a 22 (ma con 7/22) e 13 rimbalzi, mentre Rubio ne mette 16 (5/16), con 5 rimbalzi e 5 assist. Per i Nuggets anche 20 di Mozgov e sul mercato vicino il rientro di Wilson Chandler dalla Cina. Denver 18-15, Minnesota 16-17. Utah Jazz-San Antonio Spurs 102-106 Undicesima di fila per gli Spurs, con Tony Parker (23, 6 rimbalzi, 11 assist) che guizza come ai tempi della Longoria. Lo aiutano Duncan (20 e 7), e Matt Bonner (20 con le solite 5 triple), mentre una bella tripla di Jefferson scrive il +5 decisivo a 10” dalla fine. Per Utah 20 e 11 dello stesso Jefferson, 16 e 11 di Paul Millsap. Utah 15-16, San Antonio 23-9. Washington Wizards-Phoenix Suns 88-104 Phoenix scappa nel terzo periodo, col 13-32 che chiude la gara. Per i Suns 5 uomini in doppia cifra (Gortat topo scorer con 20), 19+11 per Channing Frye e 12, 7 rimbalzi e 11 assist per Nash. Nei Wizards bene Jordan Crawford, 20 punti con 7/10, e Trevor Booker (16 e 8 rimbalzi), male Wall. Washington 7-25, Phoenix 14-19. LA Lakers-Portland Trail Blazers 103-92 I Lakers sistemano la pratica col 29-7 del primo quarto (52-30 all’intervallo). Bryant ne regala 28 con un paio di highlights, Bynum aiuta con 19 rimbalzi. Per Portland 18 per Aldridge e Batum, giusto per le statistiche. LA Lakers 19-13, Portland 17-16. Golden State Warriors-LA Clippers 104-97 Piange l’altra metà di Los Angeles, sconfitta dai corregionali di Golden State. Il solito Ellis trascina con 32 punti, David Lee contribuisce sui due lati (24 e 13 rimbalzi), Brandon Rush firma la tripla del sorpasso a 2′ dalla sirena. 24 per Paul, 21 (9 rimblazi) per Griffin e 22 di Mo Williams: non basta, Clippers sconfitti. Golden State 12-17, LA Clippers 19-11.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori