Formula 1/ Vettel e Webber: a Melbourne prima fila targata Red Bull

- La Redazione

Sebastian Vettel si conferma anche in Australia il più veloce di tutti e l’unico a scendere sotto il muro dell’1’24”, conquistando la seconda pole consecutiva con il tempo di 1’23”919. Accanto a lui partirà l’altra Red Bull di Webber. Alonso solo terzo. Fuori dalla top ten Hamilton

Vettel-pole-Melbourne_R375

La Red Bull si dimostra la vettura più veloce sul circuito dell’Albert Park, dopo aver dominato nelle libere del mattino, anche in qualifica, tanto da andare a prendersi tutta la prima fila, con Sebastian Vettel veloce come un missile e l’unico capace di scendere con il tempo di 1’23”919 sotto il muro dell’1’24”. Accanto a lui partirà l’idolo locale, l’astraliano Mark Webber. Fernado Alonso limita i danni e si mette dietro alle due Red Bull, pronto a giocarsi le sue ciance in gara, proprio come in Bahrain. Lo spagnolo della Ferrari, questa volta, in qualifica fa meglio di Felipe Massa: il brasiliano si deve accontentare di aprire la terza fila con il sesto tempo alle spalle della McLaren di Jenson Button.

Accanto alla Ferrari del brasiliano la prima delle due Mercedes Gp, quella di Nico Rosberg, ancora una volta più veloce del compagno di scuderia Michael Schumacher. Il tedesco sette volte iridato si deve accontentare della quarta fila, in compagnia del suo ex compagno di scuderia ai tempi della Ferrari Rubens Barrichello, oggi al volante della Williams. Tempi duri, dunque, per il tedescone, alle prese con una Mercedes leggermente indietro rispetto alle prime,costretto a fare i conti con una pattuglia di giovani veloci e non disposti a concedergli nulla, a cominciare dal suo connazionale e compagno di scuderia Rosberg. Chiudono la top ten la Renault di Robert Kubica e la Force India di Sutil.

Ma è stato nella Q2 che si è verifica la vera sorpresa della giornata, con l’esclusione della McLaren di Lewis Hamilton, che non riesce a rientrare nella top ten e a giocarsi la pole.Per il pilota della McLaren, dopo il podio del Bahrain, si prospetta una gara tutta in salita, di quelle che, però, piacciono a lui e lo esaltano. Con lui, fuori dalla top ten anche la Force India dell’italiano Liuzzi. Naturalmente, seppur con qualche piccolo progresso, fuori alla Q1 HRT,Virgin e Lotus, a cui ha fatto compagnia la Renault del russo Petrov.

La griglia di partenza

1 Sebastian Vettel (RBR-Renault) 1:24.774 1:24.096 1:23.919

2 Mark Webber (RBR-Renault) 1:25.286 1:24.276 1:24.035

 

3 Fernando Alonso (Ferrari 1:25.082 1:24.335 1:24.111

4 Jenson Button (McLaren-Mercedes) 1:24.897 1:24.531 1:24.675

 

5 Felipe Massa (Ferrari) 1:25.548 1:25.010 1:24.837

6 Nico Rosberg (Mercedes Benz GP Ltd) 1:24.788 1:24.788 1:24.884

 

7 Michael Schumacher (Mercedes Benz GP Ltd) 1:25.351 1:24.871 1:24.927

8 Rubens Barrichello (Williams-Cosworth) 1:25.702 1:25.085 1:25.217

 

9 Robert Kubica (Renault) 1:25.588 1:25.122 1:25.372

10 Adrian Sutil (Force India-Mercedes) 1:25.504 1:25.046 1:26.036

 

11 Lewis Hamilton (McLaren-Mercedes) 1:25.046 1:25.184

12 Sebastien Buemi (STR-Ferrari) 1:26.061 1:25.638

 

13 Vitantonio Liuzzi (Force India-Mercedes) 1:26.170 1:25.743

14 Pedro de la Rosa (BMW Sauber-Ferrari) 1:26.089 1:25.747

 

15 Nico Hulkenberg (Williams-Cosworth) 1:25.866 1:25.748

16 Kamui Kobayashi (BMW Sauber-Ferrari) 1:26.251 1:25.777

 

17 Jaime Alguersuari (STR-Ferrari) 1:26.095 1:26.089

18 Vitaly Petrov (Renault) 1:26.471

 

19 Heikki Kovalainen (Lotus-Cosworth) 1:28.797

20 Jarno Trulli (Lotus-Cosworth) 1:29.111

 

21 Timo Glock (Virgin-Cosworth) 1:29.592

22 Lucas di Grassi (Virgin-Cosworth) 1:30.185

 

23 Bruno Senna (HRT-Cosworth) 1:30.526

24 Karun Chandhok (HRT-Cosworth) 1:30.613

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori