Formula 1/ Classifica piloti e costruttori dopo il Gran Premio degli Stati Uniti 2013

- La Redazione

Formula 1, classifica piloti e costruttori: il Gran Premio degli Stati Uniti è preda di Sebastian Vettel, che ora prova il record di punti. Hamilton terzo, Mercedes vicina al secondo posto

Austin_nebbia
Infophoto - immagine di repertorio

Vince il Gran Premio degli Stati Uniti (clicca qui per i tempi e l’ordine d’arrivo), la sua ottava vittoria consecutiva, la dodicesima in stagione, la trentottesima in carriera. I numeri da record gli fanno toccare quota in classifica: volendo essere pignoli, con la tredicesima affermazione stagionale (da centrare in Brasile) non solo affiancherebbe Michael Schumacher per gare vinte in un anno, ma farebbe anche il record di punti, naturalmente possibile da quando esistono le nuove regole. Il limite lo ha fissato lui stesso nel 2011: 392, dunque per riuscire in un’ennesima impresa può solo vincere perchè il secondo posto assegna 18 punti. Quelli che oggi si è preso Romain Grosjean, ancora una volta straordinario e sempre più maturo: gode la Lotus, lui non può più andare al di là del settimo posto in classifica ma i 132 punti ancora migliorabili sono un perfetto biglietto da visita per un 2014 che lo vedrà leader del team di Eric Boullier. Scossoni appena sotto il cannibale tedesco: Fernando Alonso con la quinta piazza salva il posto d’onore, è nuovamente secondo come accaduto nel 2010 e 2012 ma questa non è certo una consolazione. In Brasile andrà a caccia di una vittoria che manca da troppo tempo. Terzo Lewis Hamilton: il fatto che Kimi Raikkonen abbia chiuso in anticipo la stagione non lo pone al riparo, il podio stagionale è ancora a rischio visto che l’agguerrito Mark Webber gli ha mangiato oggi altri tre punti e ora ne dista solo sei. Più dietro, Nico Rosberg con 161 punti è certo del sesto posto, Felipe Massa ha da tempo timbrato l’ottavo, nei primi dieci anche Jenson Button e Paul Di Resta, che deve ancora guardarsi da Nico Hulkenberg risalito alla grande con il sesto posto odierno e Sergio Perez, mentre per Adrian Sutil, finito contro il muretto al primo giro, non ci sarà niente da fare. La classifica costruttori, che è poi quella che interessa di più, ha sancito da tempo il dominio Red Bull (553 punti): dietro, la questione terzo posto è ancora aperta ma non riguarda più la Lotus, che dovrebbe fare 34 punti in più della Mercedes in Brasile. Difficile che accada, più facile che la Ferrari operi il sorpasso e si prenda la piazza d’onore. La situazione: Mercedes 348, Ferrari 333 con la gara di oggi che ha regalato altri quattro punti di margine alla scuderia di Ross Brawn. Al momento la Mercedes dovrebbe farcela a tenere, vedremo se l’orgoglio di Fernando Alonso e Felipe Massa, all’ultima con la Rossa, basterà. Più dietro, la McLaren ha sostanzialmente blindato il quinto posto (102 punti) anche perchè la Force India (77) non ha replicato un’ottima prima parte di stagione e si è fatta togliere la palma di sorpresa dell’anno dalla Sauber, che senza il testacoda di Esteban Gutierrez avrebbe forse raccolto di più questa sera. Attenzione alla Williams: ha solo cinque punti stagionali, ma oggi Valtteri Bottas ha chiuso ottavo dopo un sabato da leone. Il 2014 è alle porte, Frank e la figlia Claire sanno di poter tornare competitivi anche se la strada sarà naturalmente lunga e graduale. (Claudio Franceschini)

Pos Team Points
1 Red Bull Racing-Renault 553
2 Mercedes 348
3 Ferrari 333
4 Lotus-Renault 315
5 McLaren-Mercedes 102
6 Force India-Mercedes 77
7 Sauber-Ferrari 53
8 STR-Ferrari 32
9 Williams-Renault 5
10 Marussia-Cosworth 0
11 Caterham-Renault 0
Pos Driver Nationality Team Points
1 Sebastian Vettel German Red Bull Racing-Renault 372
2 Fernando Alonso Spanish Ferrari 227
3 Lewis Hamilton British Mercedes 187
4 Kimi Räikkönen Finnish Lotus-Renault 183
5 Mark Webber Australian Red Bull Racing-Renault 181
6 Nico Rosberg German Mercedes 161
7 Romain Grosjean French Lotus-Renault 132
8 Felipe Massa Brazilian Ferrari 106
9 Jenson Button British McLaren-Mercedes 61
10 Paul di Resta British Force India-Mercedes 48
11 Nico Hulkenberg German Sauber-Ferrari 47
12 Sergio Perez Mexican McLaren-Mercedes 41
13 Adrian Sutil German Force India-Mercedes 29
14 Daniel Ricciardo Australian STR-Ferrari 19
15 Jean-Eric Vergne French STR-Ferrari 13
16 Esteban Gutierrez Mexican Sauber-Ferrari 6
17 Valtteri Bottas Finnish Williams-Renault 4
18 Pastor Maldonado Venezuelan Williams-Renault 1
19 Jules Bianchi French Marussia-Cosworth 0
20 Charles Pic French Caterham-Renault 0
21 Giedo van der Garde Dutch Caterham-Renault 0
22 Max Chilton British Marussia-Cosworth 0
23 Heikki Kovalainen Finnish Lotus-Renault 0


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori