Formula 1 / Mercedes, Nico Rosberg: le qualifiche del Gran Premio del Canada saranno eccitanti

- La Redazione

Le parole di Nico Rosberg, pilota tedesco della Mercedes, nella conferenza stampa prima del week end canadese: a Montreal si correrà il settimo Gran Premio stagionale

rosberg_cappellino
Nico Rosberg (Infophoto)

Si è tenuta la conferenza stampa precedente all’inizio delle prove del Gran Premio del Canada di Formula 1, il settimo stagionale. Queste le parole di Nico Rosberg, pilota tedesco della Mercedes reduce dalla bella vittoria sul circuito di Montecarlo: “Purtroppo ho dovuto smaltire l’euforia per la vittoria. Si volta pagina piuttosto in fretta in questo sport: ora sono completamente focalizzato su Montreal. Sto capendo quanto di buono ho fatto a Monaco ma anche analizzando gli errori, per dare il meglio in questo week-end. (…) Spesso le nostre macchine sono state le più veloci nelle qualifiche, per questo credo che lo saranno anche stavolta, anche se la la pista è diversa“. Riguardo agli ultimi test privati tra Pirelli e Mercedes, che hanno coinvolto anche il tester della squadra Sam Bird, Rosberg ha dichiarato: “E’ il team che decide chi effettua i test. Per la Pirelli sarebbe meglio se nelle macchine ci fossimo io e Lewis (Hamilton, ndr), perché Sam non giuda tanto come noi, che abbiamo più esperienza della situazione Gran Premio. Per la Pirelli è un vantaggio averci nei test“. “Quella del Canada è una pista che mi piace, mi trovo bene su questo tracciato. La fase di qualificazione sarà eccitante e importante, anche se in questa Gran Premio meno rispetto a Monaco, dove i sorpassi sono più difficili e possono verificarsi meno cambiamenti“. Se il tempo e la pista saranno asciutti la Pirelli farà provare alle macchine nuove gomme: da Gran Premio canadese si potranno già trarre conclusioni sulla loro efficienza? Rosberg risponde: “Sì, sicuramente. Speriamo che il tempo ci permetta di usare le nuove gomme, così potremo capire un pò meglio come agire e cosa aspettarci in prospettiva“. “Non saprei dire se preferisco una gara su pista asciutta o bagnata. Forse sul bagnato, perché le nostre macchine hanno dimostrato di poter essere molto veloci in quella situazione. Sinora3 mi sono trovato bene su pista bagnata“. Dopo sei gran premi Rosberg è sesto con 47 punti, a 60 lunghezze da Vettel capolista (107).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori