Formula 1 / Alonso: a Budapest correrò con il lutto per le vittime galiziane

- La Redazione

Il pilota asturiano della Ferrari correrà con il lutto al braccio a ricordo della terribile tragedia ferroviaria accaduta ieri mattina a Santiago de Compostela, in Galizia

Alonso_ProfiloR439
Fernando Alonso (Infophoto)

Il terribile incidente accaduto la scorsa mattina a pochi chilometri della stazione ferroviaria di Santiago in Galizia (Spagna) ha scosso anche il mondo della Formula 1. La tragedia che ha visto il deragliamento di un treno e il suo violentissimo impatto contro un muro ad oltre 180 km/h, e la conseguente morte di circa 80 persone, non ha lasciato indifferente il circus automobilistico, in questi giorni impegnato nel Gran Premio di Ungheria. Fernando Alonso, insieme al pilota collaudatore spagnolo del Cavallino Pedro De La Rosa, ha deciso di mostrare il suo cordoglio e la sua vicinanza alle vittime e ai parenti delle vittime tramite una foto pubblicata sul profilo Twitter, sia personale che della Ferrari: “Todo nuestro apoyo a las victimas de santiago”. Alonso, che ha annunciato che gareggerà domenica con il lutto al braccio come segno di cordoglio ha poi aggiunto sul suo profilo personale di Twitter: “Tutto il mio appoggio alle famiglie delle vittime e ai feriti. Difficile da capire. Rabbia“. I pilota campione del mondo ha poi aggiunto, ai microfoni dei giornalisti presenti in Ungheria: “Un giorno triste. Perché vai a dormire pensando ai tuoi problemi e quelle piccole cose andate storte nella tua giornata, e vuoi migliorare alcuni aspetti. E poi ti rendi conto velocemente di quanto non siano importanti. Questa notizia ti fa ricordare cosa sia veramente importante nella vita, e c’è una sensazione di frustrazione perché non puoi fare niente, non puoi portare indietro gli orologi. I nostri pensieri sono rivolti alle famiglie di coloro che erano su quel treno. Cercheremo di fare la miglior gara possibile, sapendo che non si può renderle felici, ma possiamo provarci e dedicar loro il nostro massimo sforzo“. Parole a cui hanno fatto subito eco le dichiarazioni del team Lotus. Il patron lussemburghese Gerard Lopez ha dichiarato che domenica le due E21, guidate da Kimi Raikkonen e Romain Grosjean, correranno con le bandiere galiziane sulle due monoposto. Il presidente ha poi dichiarato: “A nome di tutto il nostro team voglio fare le mie più sincere condoglianze alla famiglia e agli amici di coloro che sono stati coinvolti nell’incidente. Vorrei entrare in contatto con loro per offrire il mio supporto concreto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori