Formula 1 / Gran Premio d’Ungheria 2013: all’Hungaroring vince Hamilton, Alonso quinto

- La Redazione

La cronaca con l’ordine di arrivo, i tempi e il podio del Gran Premio d’Ungheria 2013: ha vinto Lewis Hamilton per la Mercedes precedendo Raikkonen e Vettel; quarto Alonso, ottavo Massa

HamiltonMercedes
Hamilton (Fonte Infophoto)

Prima vittoria in Mercedes per Lewis Hamilton, che trionfa ancora nel Gran Premio d’Ungheria conquistato la sua ventiduesima gara in carriera. Secondo Kimi Raikkonen della Lotus e terzo Sebastian Vettel su Red Bull. Le Ferrari conquistano le posizioni numero 5 (Alonso) e 8 (Massa). Sul circuito rovente partenza di fuoco, con diversi contatti sfiorati: alle prime curve si conferma in testa Lewis Hamilton tallonato da Sebastian Vettel e Romain Grosjean; Fernando Alonso recupera una posizione e parte quarto davanti al compagno Felipe Massa. Al decimo giro primo pit stop per Hamilton, che rientra ottavo dietro a Jenson Button. Due giri dopo si ferma per la prima volta anche Vettel che torna in pista dietro a Hamilton. Al tredicesimo giro invece la prima sosta di Alonso che riparte dietro a Vettel. Poi è il turno di Grosjean che riesce a reinserirsi tra Vettel ed Alonso, mentre al comando del Gran Premio passa l’altra Red Bull di Mark Webber che non ha ancora cambiato gomme. Momento delicato per Vettel che trova con l’ala anteriore leggermente danneggiata e Grosjean attaccato agli scarichi, con Alonso subito dietro pronto a sfruttare eventuali occasioni favorevoli. Al ventesimo giro si ritira Adrian Sutil della Force India. Al giro numero 23 pit stop per Webber, che rientra alle spalle di Alonso.

Intanto sia Vettel che Grosjean superano Jenson Button, che si ferma per il pit stop al venticinquesimo giro così come Grosjean. Quest’ultimo finisce sotto investigazione per il sorpasso ai danni dell’inglese: sospetto taglio di chicane. In seguito lo stesso Grosjean supera Felipe Massa imitato poco dopo da Button: il brasiliano della Ferrari scivola al decimo posto, mentre Esteban Gutierrez della Sauber si ritira al giro numero 30. Al 38esimo giro arrivano penalità per Grosjean, a causa del taglio di chicane di cui sopra, e Nico Hulkenberg (velocità troppo alta in pit lane). Tra il quarantreesimo e il quarantaquattresimo giro di fermano Kimi Raikkonen e Weebber: al comando resta Hamilton seguito da Vettel, Webber e Alonso. Al giro 45 esce di scena Valtteri Bottas della Williams. Quattro giri dopo si ferma Alonso per il terzo pit stop, successivamente Gorsjean supera Button, Hamilton effettua l’ultima sosta, ripartendo dietro a Webber ma sorpassandolo subito con decisione: al giro 53 la situazione è Vettel primo, Hamilton secondo e Webber terzo, con Raikkonen, Alonso e Grosjean. Al giro 56 sosta per Vettel che riparte dietro a Raikkonen, in quarta posizione. Al sessantesimo giro si ferma anche Webber per l’ultima sosta: rientra davanti ad Alonso in quarta posizione. A sette giri dalla fine Hamilton ha la prima posizione in mano dopo una gara molto aggressiva, mentre Raikkonen e Vettel duellano per il secondo posto. Alonso resta quinto e Massa ottavo. Al giro 66 si ritira Nico Rosberg, con del fuoco uscente dalla parte posteriore sinistra della vettura. A due giri dalla fine Vettel di incolla a Raikkonen per sorpassarlo, ma il finlandese non molla di un millimetro e mantiene la seconda posizione. Vettel ci prova fino all’ultimo ma Raikkonen tiene duro ed arriva secondo, dietro a Lewis Hamilton che vince per la quarta volta in carriera in Ungheria. Prossimo appuntamento con la Formula 1 il 25 agosto, con il Gran Premio del Belgio.

Pos No Driver Team Laps Time/Retired Grid Pts
1 10 Lewis Hamilton Mercedes 70 1:42:29.445 1 25
2 7 Kimi Räikkönen Lotus-Renault 70 +10.9 secs 6 18
3 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 70 +12.4 secs 2 15
4 2 Mark Webber Red Bull Racing-Renault 70 +18.0 secs 10 12
5 3 Fernando Alonso Ferrari 70 +31.4 secs 5 10
6 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 70 +32.2 secs 3 8
7 5 Jenson Button McLaren-Mercedes 70 +53.8 secs 13 6
8 4 Felipe Massa Ferrari 70 +56.4 secs 7 4
9 6 Sergio Perez McLaren-Mercedes 69 +1 Lap 9 2
10 16 Pastor Maldonado Williams-Renault 69 +1 Lap 15 1
11 11 Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 69 +1 Lap 12  
12 18 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 69 +1 Lap 14  
13 19 Daniel Ricciardo STR-Ferrari 69 +1 Lap 8  
14 21 Giedo van der Garde Caterham-Renault 68 +2 Laps 20  
15 20 Charles Pic Caterham-Renault 68 +2 Laps 19  
16 22 Jules Bianchi Marussia-Cosworth 67 +3 Laps 21  
17 23 Max Chilton Marussia-Cosworth 67 +3 Laps 22  
18 14 Paul di Resta Force India-Mercedes 66 +4 Laps 18  
19 9 Nico Rosberg Mercedes 64 +6 Laps 4  
Ret 17 Valtteri Bottas Williams-Renault 42 +28 Laps 16  
Ret 12 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 28 +42 Laps 17  
Ret 15 Adrian Sutil Force India-Mercedes 19 +51 Laps 11  


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori