Formula 1 / Alonso (Ferrari): un passo avanti, ma dobbiamo migliorare

- La Redazione

Nonostante il sesto posto ottenuto nel secondo turno di prove libere del Gran Premio di Germania, nona prova del Mondiale di Formula 1, Fernando Alonso si dice ottimista

alonso_singapore
Fernando Alonso a Singapore (Infophoto)

Nonostante il sesto posto ottenuto nel secondo turno di prove libere del Gran Premio di Germania, nona prova del Mondiale di Formula 1 che si correrà domenica sul circuito del Nurburgring, lo spagnolo Fernando Alonso si dice comunque ottimista sulle possibilità della Ferrari in vista delle qualifiche: “Abbiamo fatto un passo avanti, verso la normalità, dopo il brutto weekend di Silverstone. Siamo più vicini, anche se Mercedes e Red Bull sono più forti, e le Lotus oggi anche”. E’ stata infatti la Red Bull di Sebastian Vettel a far registrare sul cronometro il tempo migliore, strappando il giro più veloce in 1:30.416. A seguire compaiono Rosberg su Mercedes (+0.235), l’altra Red Bull di Webber a +0.267 e le Lotus di Grosjean (+0.427) e Raikkonen (+0.432). Più staccato il ferrarista spagnolo (+0.640) che resta però davanti a Massa (+0.643) e Hamilton (+0.888), solo ottavo. “Oggi siamo stati la terza-quarta squadra e non va bene”, ha però detto Alonso, “vogliamo lavorare stanotte e migliorare per avvicinarci domani alle altre squadre”. “Mi aspetto molte risposte. La prima è su quale è il nostro reale rendimento – aveva spiegato il ferrarista questa mattina – In questa stagione siamo andati molto bene fino a Silverstone”. Il campione della Ferrari ne ha anche approfittato per lanciare il guanto di sfida a Sebastian Vettel: “Ognuno ha la sua carriera. Anche io ho vinto in passato e ho corso per varie squadre leader. Ho un titolo meno, ma grande appoggio e riconoscimento. Ogni volta che salgo sul podio, posso parlare appena perché la gente mi interrompe. Per me, quello vale di più che vincere un altro titolo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori