Gran Premio della Malesia Formula 1/ La presentazione di Gianfranco Mazzoni (esclusiva)

Gran Premio della Malesia 2014 di Formula 1 sul circuito di Sepang: la presentazione di GIANFRANCO MAZZONI sulla seconda gara del Mondiale 2014. Ferrari attesa alla riscossa…

Webber_podio_Sepang
Il podio di Sepang 2013 con Webber deluso dopo il sorpasso subito da Vettel (Infophoto)

Seconda prova del Mondiale di Formula 1: sul circuito di Sepang si disputerà domenica il Gran Premio della Malesia. Si riparte con Nico Rosberg primo nella classifica generale dopo il successo nel Gran Premio d’Australia. Vedremo quindi se la Mercedes si confermerà davanti a tutti, magari risolvendo anche i problemi di affidabilità che due settimane fa hanno frenato Lewis Hamilton, e se la McLaren confermerà a sua volta i buoni risultati di Melbourne, quando piazzò sul podio entrambi i suoi piloti. Ci si attende anche una prova migliore della Ferrari, che dovrà migliorare le proprie prestazioni per permettere a Fernando Alonso e Kimi Raikkonen di lottare per la vittoria. C’è poi la Red Bull, che in Australia non ha raccolto nemmeno un punto ma con Daniel Ricciardo ha dimostrato di poter essere ancora competitiva. Il caldo e le condizioni atmosferiche potrebbero condizionare questo appuntamento che si annuncia molto incerto, come tutta la stagione 2014. Per presentare dunque il Gran Premio della Malesia abbiamo sentito il giornalista e telecronista di Rai Sport Gianfranco Mazzoni. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.
Si attende una conferma della Mercedes? Direi di sì, vedendo quello che è accaduto in Australia.
Anche la McLaren farà ancora bene? Per la McLaren vale lo stesso discorso della Mercedes, si attendono anche da questa macchina risultati buoni come a Melbourne.
Ferrari ancora poco competitiva, cosa le manca per essere vincente? La Ferrari dovrà lavorare ancora molto sul motore se vorrà tornare a essere competitiva. Sarà questa la priorità in questa stagione.
Magari con la classe e il talento di Alonso? No, la classe e il talento di Alonso non bastano per risolvere tutti i problemi della Ferrari, bisognerà lavorare a fondo proprio sulla macchina.
Come vede invece la situazione di Raikkonen? Raikkonen dovrà lavorare sulla frenata, sull’inserimento in curva e poi dovrà adattare il suo stile di guida alla macchina che guida.
La Red Bull potrebbe tornare protagonista? Per farlo, la scuderia anglo-austriaca dovrà cercare di mettere a posto il problema della benzina che ha fatto squalificare Ricciardo in Australia e consumare non più di 100 chili di benzina durante il Gran Premio.
Potrebbero essere importanti le condizioni atmosferiche?

Sì, le condizioni atmosferiche in una nazione come la Malesia possono sempre condizionare la gara.
Quali altre variabili potrebbero condizionarla? Il caldo che ci farà sentire sui piloti e anche sulla power unit potrebbe essere determinante per l’esito finale del Gran Premio della Malesia. (Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori