Michael Schumacher/ Ultime notizie condizioni di salute. Montezemolo ricorda Schumi a Barcellona (news e aggiornamenti 10 maggio)

- La Redazione

Michael Schumacher, le ultime notizie sulle condizioni di salute dell’ex pilota di Formula 1 al 10 maggio 2014. Nelle prove del Gran Premio di Barcellona Montezemolo ha ricordato Schumi

schumacher_ferrari
Michael Schumacher (Infophoto)

Michael Schumacher è ancora ricoverato in stato di coma farmacologico all’ospedale di Grenbole, dopo l’inceidente sciistico sulle nevi di Meribel occorsogli lo scorso 29 dicembre. Mentre l’ex pilota tedesco prosegue nella sua lenta fase di recupero verso il completo risveglio, continuano le manifestazioni di affetto e i ricordi dei tifosi e delle persone che lo conoscono. Nella giornata di ieri il presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo era presente nel box della sua scuderia, durante le prove libere del Gran Premio di Barcellona, quarto appuntamento del mondiale 2014. Montezemolo ha scelto di scendere in campo per stare vicino alla squadra, in un momento delicato dopo l’avvicendamento nel ruolo di team principal, da Stefano Domenicali a Marco Mattiacci. Ma non solo: per lui il circuito catalano ha anche un significato emotivo legato proprio a Michael Schumacher. Il presidente ha dichiarato: “Oggi i miei pensieri sono ancora di più rivolti a Michael e alla sua famiglia“. Il 2 giugno 1996 il tedesco vinse a Barcellona la sua prima gara a bordo della Ferrari, in una giornata piovosa che tuttavia non gli impedì di sbaragliare la concorrenza, vincendo con 45 secondi di vantaggio su Jean Alesi e 48 su Jacques Villeneuve. Montezemolo ha proseguito: “A maggior ragione voglio inviare da qui un altro messaggio di coraggio e speranza, per un mio grande amico che affronta la sua sfida più grande. Sono sicuro che sarà coraggioso e determinato come è sempre stato in pista“. Dopo quel debutto bagnato e fortunato Schumacher ha vinto altre quattro volte il Gran Premio di Catalogna con la Ferrari, consecutivamente dal 2001 al 2004.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori