Formula 1/ Consiglio FIA decide nuove regole: ripartenza da fermo e meno test

Formula 1: il consiglio mondiale della FIA tenutosi in Germania a Monaco di Baviera ha deciso alcune nuove regole per la stagione 2015. Novità regolamentari per meno costi e più show

27.06.2014 - La Redazione
f1_austria
(INFOPHOTO)

Il Consiglio mondiale della FIA, tenutosi in Germania a Monaco di Baviera, ha deciso alcune nuove regole per il mondiale del Formula 1. Anzitutto è stata modificata la procedura di ripartenza dopo una fase di neutralizzazione, ovvero quando per motivi di sicurezza la gara viene interrotta ed entra in pista la Safety Car. La nuova partenza non sarà più lanciata e con le vetture incolonnate ma avverrà da fermo e sulla griglia di partenza, con le macchine accoppiate a due a due in base all’ordine al momento dello stop. Questo per proporre una situazione più spettacolare, in pratica un’altra partenza con tutte le possibilità e i rischi del caso. La specifica è che la ripartenza da fermo non è prevista in caso di interruzione nei primi due giri oppure negli ultimi cinque. Altre novità regolamentari: per ridurre i costi delle varie scuderie le power unit stagionali a disposizione di ogni pilota passeranno da cinque a quattro. Limitazioni anche relativamente ai test di collaudo: quelli del precampionato 2015 saranno divisi in tre sessioni da quattro giorni ciascuna e si terranno solo in Europa, non più in Bahrain (per la prestazione 2016 le sessioni scenderanno a due). Durante il mondiale invece le sessioni di test saranno solo due, anziché quattro come attualmente in programma, della durata di due giorni l’una. Dalla prossima stagione infine saranno introdotte modifiche tecniche per ridisegnare i musi delle macchine attuali, per migliorarne la sicurezza e l’estetica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori