Ferrari / Formula 1 News, Vettel: un piacere guidare “Gina”. Arrivabene esalta la rossa al Gp del Bahrain 2017

- Michela Colombo

Formula 1 news Ferrari, Sebastian Vettel: è un piacere guidare questa macchina. Maurizio Arrivabene esalta la rossa la termine del Gp del Bahrain 2017. 

sebastian_vettel_1_ferrari_lapresse_2017
Video Formula 1, highlights Gp Canada 2018 (Foto LaPresse)

Grazie ragazzi, la macchina è stata un piacere oggi” con queste parole Sebastian Vettel, vincitore del Gp del Bahrain 2017, terza prova del mondiale della Formula 1, ha ringraziato per il lavoro svolto dalla sua scuderia, la Ferrari. Con il successo in pista a Sakhir, la rossa di Maranello con il tedesco ha già ottenuto due vittorie e un secondo posto in appena tre prove della : una grande soddisfazione per tutto il team del Cavallino rampante, visto in grande difficoltà negli ultimi anni caratterizzati dal domino quasi incontrastato della Mercedes. Contorllando le classifiche aggiornate inoltre notiamo che con questa vittoria Vettel è inoltre riuscito con la sua Ferrari SF 70 H, soprannominata a inizio stagione in maniera affettuosa “Gina” (da Regina come lo stesso pilota tedesco ha spiegato) ad essere primo nella classifica del mondiale piloti e costruttori, ponendo dietro di sè pochi ma pesantissimi punti. Al termine del del Gp del Bahrain 2017 Vettel, che su podio si è visto mentre canticchiava anche l’inno italiano, ha dichiarato: “è stata una giornata fantastica, frutto del grande lavoro di tutta la squadra, me la sono davvero goduta”. 

La fantastica vittoria della Ferrari di Vettel al Gp del Bahrain 2017, occorsa solo ieri pomeriggio, è stata chiaramente possibile solo grazie al grande lavoro che tutto il team della Rossa sta portando avanti ormai da diverso tempo. Ne è convinto anche il ds Maurizio Arrivabene, che al termine della prova di Sahkir, non poteva che esaltare quanto fatto finora dai suoi uomini vestiti di rosso: “è stata una vittoria importante, la squadra ha dimostrato coraggio determinazione e un pizzico di follia che sono i valori della Ferrari da 70 anni”. Quello che il pubblico anche più scettico ha potuto vedere in questi primi tre appuntamenti del mondiale della Formula 1, è che la Ferrari quest’anno con Sebastian Vettel può davvero competere ad armi pari con la Mercedes, dal 2014 sempre alla vittoria nel mondiale costruttori e campione del mondo in carica anche per la graduatoria riservata ai piloti. Certo dopo il Gp del Bahrain 2017, con ancora 17 gare alla conclusione, è presto per consegnare alla Ferrari il titolo di favorita per la vittoria del mondiale, ma di certo la stagione si annuncia infuocata dal duello tra la rossa e le frecce d’argento. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori