CALCIOMERCATO/ Inter: anche lo Zenit su Zarate

In casa Inter si segue con interesse il futuro di Maurito Zarate. Sull’argentino, tuttavia, sembra esserci anche lo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti.

27.08.2011 - La Redazione
zarateR375_24set08
Mauro Zarate (Foto Ansa)

In casa Inter la ricerca dell’uomo adatto per sostituire Samuel Eto’o procede imperterrita. L’approdo nella Milano nerazzurra dell’attaccante uruguaino Diego Forlan – El Cache – sembra ormai quasi certo, ma l’ormai ex Atletico di Madrid potrebbe non essere il solo attaccante destinato ad arrivare all’Inter nell’arco dei prossimi giorni. Il sogno nerazzurro si chiama – da tempo immemore – Carlitos Tevez, ma difficilmente l’attaccante del Manchester City lascerà la squadra di Roberto Mancini, nonostante il rapporto tra l’Apache e tutto l’ambiente dei citiziens sia ormai logoro. Il costo del cartellino e l’ingaggio del giocatore sono un ostacolo decisamente troppo elevato per poter pensare di mettere insieme un’operazione da zero. Ma anche in questo caso non sono escluse sorprese, dato che l’Inter ha espressamente chiesto il cartellino del giocatore in prestito con diritto di riscatto e può contare su un credito di diversi milioni di euro nei confronti del City dai tempi dell’affare Balotelli. Attendiamo quindi sviluppi e sorprese, come l’affare Poli – chiuso in pochissime ore – ha insegnato ci possano sempre essere. Ma la ricerca dell’Inter si muove soprattutto sul settore mancino del campo: al momento nella rosa di Gasperini non sembra esserci un uomo in grado di giocare come attaccante sinistro nel tridente d’attacco. I nomi prediletti sono prevalentemente tre: Palacio, Lavezzi e Zarate. Tutti e tre, potenzialmente, sono alla portata dell’Inter: per il genoano la squadra di Preziosi ha chiesto 10 milioni di euro, cifra alla portata dei nerazzurri, mentre il passaggio di Pandev alla corte di Mazzarri potrebbe aver aperto le porte ad un futuro approdo di Lavezzi a Milano. E Zarate? Sull’argentino della Lazio – in rotta con il tecnico biancoceleste – ci sono poche novità: piace all’Inter, ma Lotito – in rapporti poco idilliaci con Massimo Moratti – sembra decisamente poco propenso a fare favori al presidente nerazzurro. Zarate è sul mercato, ma il costo del cartellino (20 milioni di euro) non è trattabile. Inoltre nelle ultime ore ci sarebbe stato un sondaggio anche dello Zenit San Pietroburgo per l’attaccante della Lazio: la squadra di Spalletti – alla ricerca di un attaccante – avrebbe rivolto il proprio interesse proprio nella Capitale, non disdegnando neanche la strada che porta a Borriello.

A pochissimi giorni dalla fine del calciomercato in casa Inter è ancora tutto aperto: le trattative in corso sono molteplici e tutte fattibili. Tutto dipenderà dalla disponibilità – anche economica – che il patron Moratti deciderà di mettere in campo in queste ultime frenetiche giornate di trattative.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori