CALCIOMERCATO/ Inter, l’operazione rilancio passa per Guardiola e Tevez

- La Redazione

Guardiola e Tevez per ricominciare. Da questi nomi parte l’operazione rilancio degli uomini di calciomercato nerazzurri, tra sogno e realtà Moratti ci spera e prepara la strategia.

lavezzi_r400
Ezequiel "Pocho" Lavezzi (Infophoto)

Guardiola e Tevez per ricominciare. Da questi nomi parte l’operazione rilancio per gli uomini di calciomercato nerazzurri, un’Inter che dopo l’avvio di campionato stentato pensa al modo migliore per rilanciarsi. Moratti è convinto, Ranieri può essere la giusta cura per una squadra alla deriva e chiamata a centrare l’obiettivo Champions League, non può tuttavia essere l’uomo dal quale far ripartire un progetto vincente nel tempo. Il sogno resta il tecnico pluridecorato del Barcellona dei miracoli che per età e palmares, sembra l’uomo migliore al quale affidare la rosa nerazzurra con un vivaio da valorizzare e ricco di giovani interessanti. La situazione contrattuale del tecnico blaugrana non lascia adito a molte speranze, tuttavia le antenne di Moratti sono sempre puntate su quel fronte, pronte a captare qualsiasi voce e sussurro che apra le speranze. Questo è però un discorso da impostare per il futuro, al momento c’è da conquistare un terzo posto distante 6 punti; tanti ma non troppi. Per questo motivo una spinta dal mercato potrebbe mettere le ali alla rosa del biscione. Il flop pressoché totale di Maurito Zarate, unito al lungo infortunio di Forlan e all’involuzione di Milito, ha reso necessario un investimento nel reparto offensivo. Il primo nome circolato negli uffici di Corso Vittorio Emanuele è quello di Ezequiel Lavezzi, attaccante del Napoli molto gradito tanto al presidente Moratti quanto allo staff tecnico dell’Inter con Ranieri in testa. Il problema principale è però la valutazione del giocatore, con i 31 milioni di euro della sua clausola rescissoria a frenare ogni speranza. C’è inoltre da considerare gli ottimi rapporti che intercorrono tra le due società; De Laurentiis difficilmente si priverà di un suo gioiello a campionato in corso e un inserimento dell’Inter non verrebbe ben accolto dalle parti di Castelvolturno; questo almeno sino alla prossima estate quando il discorso potrebbe decisamente cambiare. Giugno è però troppo lontano e l’occasione ghiotta potrebbe arrivare già dal calciomercato di riparazione. In Inghilterra c’è infatti un certo Carlitos Tevez, sogno neanche tanto nascosto di Massimo Moratti, che potrebbe liberarsi con la formula del prestito con obbligo di riscatto. L’arrivo dell’Apache escluderebbe di conseguenza quello del Pocho, ma in questo modo i tifosi interisti avrebbero ben poco di cui lamentarsi.

La trattativa per l’attaccante, ormai ai margini al City, è tutto fuorché un’invenzione giornalistica. L’interesse dell’Inter risale già alla scorsa estate, quando la valutazione di 40 milioni di euro fissata dallo sceicco Mansour aveva bloccato ogni trattativa. Oggi la situazione è diametralmente opposta, l’operazione è più fattibile e porterebbe anche la piacevole sensazione di poter fare uno sgambetto ai cugini milanisti. La pista è, insomma, più calda che mai e la sorpresa è dietro l’angolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori