CALCIOMERCATO/ Inter, Sneijder-Forlan larghi, ecco perchè Ranieri voleva un esterno

La sconfitta contro il Novara apre ufficialmente la crisi dell’Inter che sembra ritornata la squadra di inizio campionato che ha portato all’esonero di Gian Piero Gasperini.

13.02.2012 - La Redazione
Sneijder
Sneijder (infophoto)

La sconfitta contro il Novara apre ufficialmente la crisi dell’Inter che sembra ritornata la squadra di inizio campionato che ha portato all’esonero di Gian Piero Gasperini. I nerazzurri non sono riusciti a perforare una delle difese peggiori del campionato e hanno perso in casa contro l’ultima in classifica con un gol del solito Caracciolo che evidentemente quando vede l’Inter si esalta. I nerazzurri hanno deluso da tutti i punti di vista, ancora una volta molti giocatori non hanno dato l’anima, esattamente ciò che chiedeva il presidente Moratti dopo la sconfitta contro la Roma. Il tecnico Ranieri ha deciso di affidarsi al modulo con una sola punta con due trequartisti, ovvero Milito avanti a Sneijder e Alvarez. Invece se l’olandese si è mosso bene, l’argentino è sembrato spaventato dalla presenza del compagno. Nel secondo tempo Ranieri ha tentato il tutto per tutto inserendo un’altra punta Forlan, spostando Sneijder a sinistra e l’uruguagio a destra per un 4-4-2 ovviamente super offensivo. Nessun risultato degno di nota tranne che per la traversa di Sneijder e il tiro di Pazzini centrale parato da Ujkani. Troppo poco per una squadra che in casa avrebbe dovuto vincere contro il Novara. Sneijder largo a sinistra ha perso smalto, anche se è stato l’unico a tentare la giocata personale. A destra invece Forlan non ha fatto nulla, qualche tifoso lo ha pure beccato. A difesa dell’uruguagio bisogna dire che la posizione di “ala destra” non è certo quella più congeniale. Forlan infatti ha sempre giocato da prima o seconda punta, mai da esterno destro. Certo, l’ex bomber dell’Atletico Madrid ci ha messo del suo perchè ha iniziato a tirare da lontano con scarsa pericolosità, prendendosi i rimbrotti di un pubblico davvero stanco della penosa prestazione. Non deve far sorprendere la posizione di Sneijder e Forlan. E’ il segno evidente che Claudio Ranieri, tecnico romano, non è contento del mercato invernale. Da tempo Ranieri ha chiesto alla società un esterno sinistro d’attacco, un giocatore che potesse giocare sulla fascia per completare il 4-4-2. La società ha deciso di non acquistare nessuno in attacco e Ranieri ha dovuto adeguarsi. Ma in un match come quello di ieri in cui bisognava aggirare il muro del Novara, risultava difficile farlo senza degli esterni.

Ranieri ora dovrà cercare nuovamente di ritrovare quell’Inter che ha infilato sette vittorie consecutive tra novembre e dicembre. Altrimenti la zona Champions si allontanerà sempre di più. La Lazio è già a sei punti… 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori