CALCIOMERCATO/ Inter, fissato il prezzo di Destro, intanto Zarate si blinda alla Pinetina

Siena e Genoa lavorano sul futuro di Mattia Destro. L’attaccante bianconero tornerà a breve in Liguria per poi essere girato in una big d’Italia, Inter o Juventus in primis

21.04.2012 - La Redazione
Destro
Mattia Destro (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Mattia Destro, attaccante in forza al Siena ma a metà con il Genoa, sarà con grande probabilità uno dei gioielli della prossima campagna acquisti estiva per cui le big si daranno filo da torcere. Sulle tracce del bianconero vi sono infatti Juventus e Inter in pole position, più staccate, Roma e Napoli, anch’esse sulle tracce del 21enne attaccante della nazionale under-21. Non sarà un nome che fa gridare le folle ma gli 8 gol messi a segno in questo campionato, le sue enormi qualità, e naturalmente, la giovane età, valgono il prezzo del biglietto. In corso Vittorio Emanuele, sede dell’Inter, si punta a riportarlo a casa dopo averlo girato agli amici del Genoa in cambio di Andrea Ranocchia mentre la Juventus intende assicurarsi una prima punta che possa darsi il cambio con Alessandro Matri. Ma quanto costa attualmente Destro? A breve il Siena eserciterà il diritto di riscatto sulla metà del cartellino fissata a 1,3 milioni di euro; dopo di che le due società valuteranno il da farsi. Gli ottimi rapporti, comunque, prefigurano il ritorno al Marassi di Destro ad un costo (sempre relativo al 50%), pari a 6 milioni di euro. Ieri uscendo allo scoperto, il presidente dei liguri, Enrico Preziosi, ha anticipato: «L’anno prossimo? Il futuro di Destro sarà a Genova, sicuramente». Chiaro che trattasi comunque delle classiche dichiarazioni di facciata per alzare il tiro. Il numero uno del Grifone sa benissimo che di fronte a tali avance difficilmente riuscirà a resistere e nel contempo fa in modo di alzare un po’ la posta in gioco. In attesa di capire quale colori indosserà Destro la prossima stagione ecco uscire nuovamente allo scoperto Mauro Zarate. Il bomber dell’Inter è in bilico in quel della Pinetina. Secondo molti potrebbe infatti tornare a breve nella Lazio dopo una stagione negativa e tenendo conto anche dei 15,5 milioni di euro che andrebbero versati nelle casse capitoline per il suo riscatto. Per altri, invece, la sua permanenza è quasi certa visto che l’argentino è il più giovane componente del reparto avanzato meneghino nonché quello dal maggiore talento. Il Raton, parlando a Inter Channel ha detto: «Stramaccioni vuole che la squadra crei gioco. A me ha ridato fiducia chiedendomi di fare quello che mi sento, perché crede nelle mie qualità. E io credo anche al terzo posto. Sarà dura, ma si può fare».

Tra le righe si può naturalmente leggere un messaggio riguardante il futuro. Zarate dice “a me ha dato fiducia” e se Stramaccioni rimarrà a Milano anche l’anno prossimo…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori