DIRETTA/ Lazio-Inter live (0-1 p.t. Serie A 2011/2012): la partita in temporeale

Lazio-Inter chiude il primo tempo dopo quarantacinque minuti di tentativi di sbloccare il risultato. Ci riesce Milito su rigore. La diretta di Lazio-Inter live in temporeale la ripresa

13.05.2012 - La Redazione
inter_stramaccioni_grinta_R400
Andrea Stramaccioni, allenatore Inter (Foto Infophoto)

Il primo tempo tra Lazio ed Inter termina col vantaggio dei nerazzurri. Reja deve rinunciare all’ultimo a Miro Klose, il cui recupero viene vanificato da un ulteriore problema fisico. Fuori anche Hernanes ma recuperato Lulic, che già era apparso nell’ultima partita dopo un lungo calvario. Il serbo s’inserisce nel trio offensivo a supporto di Kozak, con Mauri accentrato e Candreva largo a destra. Nell’Inter Stramaccioni sceglie una sorta di 4-3-2-1 con Alvarez a sostegno di Milito, e Guarin a galleggiare tra centrocampo e trequarti. La partita inizia su ritmi alti: al 4′ Lulic accelera centralmente ed imbecca lo scatto di Mauri, il destro del numero 6 da buona posizione è respinto dalla provvidenziale scivolata di Samuel, che giustifica subito il fresco rinnovo. Risponde l’Inter al 7′: un Nagatomo in palla riceve da Alvarez sulla fascia di competenza, salta Scaloni e centra mezz’altezza, ma Bizzarri respinge a mano aperta e il successivo destro di Guarin si addormenta sulla coscia di Biava. Il samurai replica al 9′, con un altro cross rasoterra ad alto tasso di insidia, ma è sempre Biava a metterci una pezza anticipando Milito, che già si pettinava per venir bene nelle foto. Le notizie dagli altri campi (Napoli in rimonta sul Siena, Udinese in vantaggio a Catania, etnei che sbagliano il rigore) distraggono la partita, che vive una fase centrale di fraseggi bene o male sterili. Al 37′ si attiva Milito: la sua inzuccata sul cross da destra di Maicon sibila maligna al primo palo. Poi, l’episodio: azione sulla destra, Maicon allunga per Zanetti che ridà indietro al brasiliano, posizionato sullo spigolo dell’area; Ledesma entra in scivolata, Maicon sposta la palla, il fallo è netto, così come il dubbio: in area o fuori? Damato, all’ultima direzione in carriera, concede la massima punizione che Milito realizza calciando basso alla destra di Bizzarri, che intuisce ma non arriva. Il casino post gol non deve far scordare un’altra occasione ghiotta per Milito, che un minuto dopo non sfrutta un retropassaggio fallace facendosi intercettare da Bizzarri in uscita. All’intervallo il vantaggio nerazzurro non è legittimo, ma nemmeno scandaloso.

Voto Lazio: 6
Migliore in campo Lazio: Cana voto 6,5 porta borracce in mezzo al campo ma sostiene anche l’attacco spingendosi avanti.
Voto Inter: 6,5
Migliore in campo Inter: Nagatomo 6,5 Spinta buona sull’out mancino, crea due cross pericolosi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori