CALCIOMERCATO/ Inter, Lucas contestato, cambiano i programmi? Juan Jesus verso il prestito…

- La Redazione

Il calciomercato dell’Inter dovrà a tutti i costi fare un po’ di “pulizia” per capire bene quali giocatori dovranno partire e quali invece dovranno restare a Milano.

Moratti
Massimo Moratti (Infophoto)

Il calciomercato dell’Inter dovrà a tutti i costi fare un po’ di “pulizia” per capire bene quali giocatori dovranno partire e quali invece dovranno restare a Milano. I dirigenti di Corso Vittorio Emanuele hanno deciso di puntare con decisione su alcuni giocatori come Silvestre, difensore del Palermo che piace tantissimo ai nerazzurri e che dovrebbe prendere il posto di Lucio. Ma in casa Inter si pensa soprattutto a rinforzare l’attacco in vista della prossima stagione. Nel mirino del club nerazzurro ci sono giocatori giovani e talentuosi, al primo posto della speciale classifica di Moratti c’è sempre Lucas Moura, talento brasiliano del San Paolo, classe 92′, che nei giorni scorsi non ha mandato segnali rassicuranti ai nerazzurri dichiarando di voler rimanere al San Paolo. Anche i dirigenti del club paulista sono convinti di trattenere il giocatore fino al 2014. Ora però le cose potrebbero cambiare. Il motivo? Durante l’ultima partita del club brasiliano nel Brasilerao contro il Portuguesa, il San Paolo ha perso uno a zero scatenando l’ira dei tifosi del club paulista che non hanno risparmiato nessuno, dal primo giocatore fino a Lucas, oggetto di molte critiche pesanti da parte dei sostenitori. Il giocatore brasiliano non l’ha presa benissimo ma il suo allenatore lo ha pungolato un altro po’: “Ha qualità per giocare nella Seleçao ma deve prima di tutto dimostrarle a noi”. Parole che non fanno altro che aumentare la pressione attorno al giovane attaccante brasiliano che potrebbe anche decidere di andare via prima del Mondiale brasiliano del 2014. Il calciomercato dell’Inter non vuole certamente stare fermo e proverà ad approfittare del momento di Lucas con il San Paolo anche se non sarà facile visto che il giocatore ha una clausola rescissoria di almeno 30 milioni di euro. Da un brasiliano che vive un momento negativo a un altro che invece ha vissuto momenti paradossali. Stiamo parlando di Juan Jesus, difensore dell’Inter acquistato a gennaio dall’Internacional di Porto Alegre. Il giovane calciatore, classe 91′, in Italia ha giocato solo pochi minuti con l’Inter all’Olimpico mentre in Nazionale è addirittura arrivato a giocare titolare con Thiago Silva nella Seleçao di Mano Menezes. Ora l’Inter dovrà capire se puntare con decisione su Juan Jesus o lasciare andare il giocatore in prestito.

Due le piste più calde. Una porta a quella del Palermo con l’inserimento del giocatore nell’affare Silvestre mentre l’altra pista porta Juan Jesus al Bologna nell’ambito dell’affare Mudingayi. Di certo l’Inter vorrà far giocare maggiormente il brasiliano…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori