CALCIOMERCATO/ Inter, addio a Paulinho, ma per Lucas…

Nerazzurri a caccia dei due brasiliani: più facile, forse, arrivare al centrocampista, mentre i segnali positivi per l’arrivo del trequartista sembrano quasi svanire…

14.07.2012 - La Redazione
lucas_moura_r400
Il brasiliano Lucas, obiettivo nerazzurro (Infophoto)

Il calciomercato dell’Inter ruota attorno ai brasiliani. Con Maicon e Julio Cesar in uscita e Lucio che ha già salutato, destinazione Juventus: questo per quanto riguarda il mercato in uscita. In entrata invece sono giorni cruciali per Paulinho e Lucas. I programmi di Moratti erano chiari: tentare di portare a vertire la casacca dell’Inter i due forti giocatori verdeoro, ma nelle ultime ore è arrivata una doccia freddissima per il grande estimatore del centrocampista del Corinthians. Arrivare a Paulinho, almeno per questa finestra di calciomercato sarà impossibile. E pensare che ieri si erano sparsi rumors e voci incontrollate, smentite poi dal club nerazzurro, secondo cui Paulinho avrebbe addirittura firmato un contratto quadriennale da 1,5 milioni di euro all’anno più bonus con l’Inter. Niente di più falso. L’operazione sarebbe stata comunque complicatissima per i nerazzurri che hanno cercato di muoversi su tre fronti, convincendo l’Audax, che detiene il 45% del cartellino, la banca che ha l’altro 45%, e infine lo stesso Corinthians, che però possiede solo possiede solo il 10% del cartellino del giocatore. L’incastro finanziario era anche a un passo dallo riuscire ma un comunicato ufficiale apparso sul sito del Corinthians ha gelato ogni speranza. “Ho scelto di rimanere e so che ne è valsa la pena” ha detto Paulinho e mai frase fu più chiara e semplice da capire anche nel circo delle illusioni del calciomercato. Anche da parte sua il club brasiliano ha fatto sapere che non intende privarsi di Paulinho, ed anche l’agente del calciatore, Thiago Scuro, raggiunto poco dopo la pubblicazione della notizia in Brasile da FCInternews ha rincarato la dose: “Fattori familiari e il desiderio di giocare la Coppa Libertadores e il Mondiale per Club hanno spinto Paulinho a non accettare subito l’offerta dell’Inter”. Ma il procuratore ha apprezzato molto l’insistenza nerazzurra per il suo assistito: “Diciamo che potrebbe lasciare il Corinthians dopo la Libertadores del 2013″. Dunque, a parziale consolazione dei tifosi interisti inevitabilmente delusi, l’appuntamento con Paulinho in maglia nerazzurra pare solo rinviato. Tutta l’attesa si sposta quindi su Lucas. Operazione sempre paventata ma mai entrata davvero nel vivo fino ad ora, potrebbe sbloccarsi se si concretizzasse qualche altra operazione di rilievo in uscita. Bisognerà battagliare fino alla fine con il Manchester United, intenzionato ad effettuare un forte rilancio per il fantasista, particolarmente gradito a Ferguson. Addirittura, secondo il Daily Mail, l’affare potrebbe chiudersi entro il 20 luglio, data dell’amichevole Brasile-Inghilterra. Il San Paolo continua a sparare alto, chiedendo almeno 35 milioni, mentre i Red Devils sarebbero fermi a 32, con l’inserimento, come evidenziato dalla Gazzetta dello Sport, di Anderson come contropartita. L’unica speranza dell’Inter è quella di chiedere man forte alla Pirelli, chiamata ad un robusto sforzo economico. Altrimenti potrebbe tornare in auge la cessione di Wesley Sneijder, in passato accostato proprio allo United (che però si è attrezzato con l’ingaggio di Kagawa), oltre che al City. E se un agente gela l’Inter, nel caso di Paulinho, è sempre un agente che può riaccendere le speranze nerazzurre per l’operazione Lucas. Sempre dalle colonne di FcInternews, infatti, Wagner Ribeiro bolla come invenzioni giornalistiche gli scoop della stampa d’oltremanica. I dubbi di una dichiarazione tattica restano eccome, ma una certezza c’è: per accaparrarsi Lucas servirà mettere sul piatto una lauta offerta. E forse per riuscirci toccherà vendere anche l’argenteria. 

Insomma, per un’operazione di questo tipo occorrerà fare un grosso sacrificio: Moratti e la dirigenza saranno disponibili? Nei prossimi giorni se ne saprà di più. Intanto in ritiro Stramaccioni si gode i progressi di un altro trequartista brasilero, Coutinho. ‘Cou’, come assicurato dal mister, rimarrà a Milano: e se l’Inter il brasiliano di talento l’avesse già in casa?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori