Felice Natalino/ L’ex terzino dell’Inter dice addio al calcio per l’aritmia

- La Redazione

La storia di Felice Natalino è già nota: ora l’ex terzino della Primavera dell’Inter, che ha giocato anche con Crotone ed Hellas Verona, non giocherà più a calcio a livello professionistico

natalino
Felice Natalino, 21 anni (INFOPHOTO)

Felice Natalino ha detto addio al calcio giocato. Ora è ufficiale: il terzino nato il 24 marzo 1992 non giocherà più a livello professionistico. Questo per la malattia cardiaca che gli è stata diagnosticata nel 2012: una forte aritmia cardiaca che ne ha addirittura messo in pericolo la vita. I medici hanno confermato il parere negativo circa le possibilità di riprendere l’attività agonistica, e Natalino ha comunicato così su Twitter: “Purtroppo il Destino ha voluto diversamente!Ma rimarrà x sempre in me l’onore di aver giocato con Dei cm Lui! (riferito ad una fotografia con Samuel Eto’o)”. Natalino ha iniziato a giocare a calcio nelle giovanili del Crotone (è nato a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro) e fu acquistato dall’Inter non ancora maggiorenne, con l’etichetta di giovane promessa. Oggi l’aritmia lo costringe a salutare il calcio professionista, ma qualche bella soddisfazione è riuscita a togliersela. Come i due debutti vissuti con la prima squadra nerazzurra, allenata da Rafa Benitez: in Serie A durante Inter-Parma del novembre 2010, e addirittura in Champions League nella sconfitta di Brema del dicembre seguente, subentrando nientempopodimeno che a Javier Zanetti. In seguito Natalino fu prestato all’Hellas Verona nel 2011 e al Crotone nel 2012. Ora per lui si chiude una parentesi ma per fortuna la vita prosegue: forse un giorno ritroveremo Natalino in ambito calcistico, nei panni di allenatore…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori