Calciomercato Inter / Larini (d.s. Udinese): Basta? O arriva l’offerta giusta oppure… (esclusiva)

- int. Fabrizio Larini

In esclusiva a Ilsussidiario.net, il direttore sportivo dell’Udinese Fabrizio Larini ha parlato di Dusan Basta, esterno che piace moltissimo all’Inter. Ecco le dichiarazioni.

basta_sole
Dusan Basta, nuovo obiettivo della Juventus (Infophoto)

E’ uno dei primi obiettivi del calciomercato della nuova Inter: Dusan Basta è nel mirino della società nerazzurra da almeno un paio di stagioni, ben prima cioè che Walter Mazzarri si sedesse sulla panchina di Appiano Gentile e rinnovasse la richiesta a Massimo Moratti. L’esterno serbo del 1984 gioca nell’Udinese dal 2008: un anno di prestito a Lecce, poi sempre in Friuli dove il suo rendimento è cresciuto a dismisura. Tanto da attirare Inter e Roma, che si stanno dando battaglia a suon di offerte, inserimento di contropartite tecniche, sorpassi e controsorpassi. I nerazzurri sembrano essere favoriti, anche in virtù dei buoni rapporti con la società friulana (risale alla scorsa estate l’affare Handanovic), ma la Roma si prepara ad ufficializzare l’acquisto di Mehdi Benatia e ha un canale preferenziale più fresco. A oggi però Basta è ancora un calciatore a disposizione di Francesco Guidolin; pur se la politica di calciomercato dell’Udinese è sempre stata quella di vendere i pezzi pregiati, ma di fronte all’offerta giusta. Ecco perchè per il momento il serbo non parte: lo ha confermato anche il direttore sportivo dei friulani, Fabrizio Larini, in esclusiva a IlSussidiario.net. Per il momento tutto bloccato, la sensazione a oggi è che Basta finirà per lasciare la squadra dopo cinque stagioni ma l’Inter deve entrare nell’ordine delle idee di pagare il giusto prezzo ai Pozzo (vale lo stesso discorso per Danilo, altro obiettivo di calciomercato dei nerazzurri). Ecco dunque quello che Fabrizio Larini, che come lui stesso ha ricordato vedrà terminare il suo mandato il prossimo 30 giugno, ha risposto in merito.
L’Udinese si conferma osso duro nelle contrattazioni dei propri giocatori… 
Non si tratta di essere un osso duro, si tratta di valutare bene dei giocatori che hanno dimostrato il loro valore in Serie A e devono essere ceduti al giusto prezzo.
La trattativa Basta-Inter sembra procedere a rilento: come mai? 
Non è un discorso di trattativa a rilento, l’Udinese come detto non svende nessun giocatore in organico e particolarmente per Basta il discorso è ancora più vero.
Come mai? 
E’ un ragazzo d’oro, un professionista esemplare molto attaccato alla maglia; se l’Inter o altre società lo vorranno lo dovranno pagare il giusto.
E se non arrivasse l’offerta adeguata? 
Allora vorrà dire che Basta rimarrà all’Udinese anche nella prossima stagione. Non esiste un’altra via, l’Udinese non vuole privarsi a cuor leggero di uno dei suoi protagonisti.
Sarà un affare che andrà per le lunghe? 
Nessuno può sapere con certezza quando andrà in porto l’affare e se si riuscirà a cedere il giocatore. Io so solo che il 30 giugno finisce il mio mandato all’Udinese, quello che succederà dopo… (Claudio Ruggieri)

(clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato dell’Inter di oggi, 25 giugno 2013)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori