Calciomercato Inter/ News, Bottini (ag.FIFA): Dzeko no, Iturbe sì. Handanovic? Se il Barça ripassa…(esclusiva)

- int. Simone Bottini

Calciomercato Inter news, intervista all’agente FIFA Simone Bottini: sotto analisi la situazione di alcuni giocatori che potrebbero lasciare la squadra, e i possibili acquisti

timcup_formazione
(INFOPHOTO)

L’Inter attende con trepidazione il prossimo calciomercato estivo. Prima ci sarà da riconquistare un piazzamento europeo, ma poi la palla passerà alla società e in particolare a Erick Thohir. Il presidente indonesiano dovrà individuare gli acquisti giusti assieme ai dirigenti, e capire anche quali giocatori della rosa attuale meriteranno la conferma o meno. Alcuni ne sono già sicuri come Rodrigo Palacio, che ha appena allungato il contratto fino al 2016; altri come Zdravko Kuzmanovic potrebbero essere in bilico, mentre gente come Samir Handanovic avrà sempre qualche estimatore pronto ad investire grosse cifre (non a caso si accostato al nerazzurro anche il nome di Perin). Per parlare del calciomercato dell’Inter ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Simone Bottini.
L’ultima notizia ufficiale è il rinnovo di contratto di Palacio: giusto così? Giustissimo, è uno dei pochi campioni della rosa attuale. E’ giusto che sia lui la punta di diamante della squadra, almeno sinché non arriverà un centravanti di grosso calibro. Palacio conferma anno dopo anno le sue qualità.
Il centravanti di grosso calibro può essere Edin Dzeko? Qualitativamente parlando sì, non ci sono dubbi sulle sue capacità realizzative. Ma costa veramente tanto e non credo che Thohir vorrà svenarsi per lui. Penso che alla fine Dzeko resterà un sogno anche se non bisogna chiudere del tutto la porta.
Ci sono più possibilità per l’acquisto di Juan Iturbe? Credo di sì, è un acquisto più probabile. Costa 15 milioni di euro che è una cifra più alla portata dell’Inter. Iturbe ha impressionato nella prima parte di stagione ed ora sta un pò rallentando, come tutto il Verona: resta comunque un giovane su cui poter investire. 
Perin è una possibilità reale per il dopo Handanovic? A trentanni Handanovic potrebbe scegliere di salire sul treno della carriera, se il Barcellona riproverà ad acquistarlo. In tal caso l’Inter avrà il suo sostituto in casa ovvero Francesco Bardi, che è già un ottimo portiere. Perin è più o meno al suo stesso livello quindi credo che se Handanovic lasciasse l’Inter, Bardi sarà il suo erede.
Kuzmanovic resterà all’Inter anche l’anno prossimo? Sinora ha giocato 13 partite, significa che Mazzarri lo tiene in considerazione ma più come riserva. E’ un giocatore discreto, non eccezionale: se l’Inter acquisterà ancora a centrocampo credo che cercherà di cederlo. 
(Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori