Calciomercato Inter/ News, Amoruso: Mazzarri non è in discussione. Poca qualità in difesa (esclusiva)

- int. Nicola Amoruso

In esclusiva per IlSussidiario.net, Nicola Amoruso, ex attaccante oggi direttore sportivo, parla delle ultime news di calciomercato per l’Inter e di Walter Mazzarri, che è stato suo mister

mazzarri_hernanes
Walter Mazzarri (Infophoto)

Da quando è arrivato all’Inter il presidente Thohir non ha avuto paura di cambiare alcune cose. Ha mandato via Marco Branca, dirigente dell’Inter negli anni di Moratti, mentre in estate potrebbe decidere di mandare via anche Mazzarri. Tutto dipenderà dall’Europa: se il tecnico toscano riuscirà a qualificarsi in Europa League allora resterà, altrimenti è pronta la rivoluzione di Thohir. Per parlare del calciomercato dell’Inter e in particolar modo del futuro di Mazzarri, abbiamo intervistato in esclusiva per IlSussidiario.net Nicola Amoruso, direttore sportivo ed ex giocatore di Mazzarri.
Si aspettava così tante difficoltà per Mazzarri? Io credo che l’Inter stia percorrendo il suo giusto cammino, è la quinta forza del campionato, non penso abbia una squadra da primi tre posti.
Tante critiche a Mazzarri, il suo futuro è in bilico. Che ne pensa? Criticare Mazzarri è un errore, non vedo colpe specifiche del tecnico. Piuttosto quando vedo certi errori da parte di alcuni giocatori rimango sbigottito. Il problema è la qualità della rosa nerazzurra.
Non è all’altezza? Secondo me manca qualità soprattutto in difesa, servono giocatori che possano aiutare Mazzarri a portare in alto la squadra. Thohir deve ascoltare il tecnico toscano.
Le belle notizie arrivano da Vidic che è in forma strepitosa… Vidic è un grande giocatore, l’unico dubbio riguarda la sua adattabilità alla difesa a tre visto che ha sempre giocato in una linea a quattro.
Lei è stato uno dei primi bomber di Mazzarri. Manca qualcosa in attacco? Palacio spesso e volentieri ha risolto le partite per l’Inter, ma si vede che manca un altro centravanti.
Che tipo di giocatore dovrebbe essere? Un centravanti forte fisicamente in grado di reggere l’urto con i difensori avversari.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori