Calciomercato Inter/ News, ag.Andreolli: Rubin e Cagliari? E’ incedibile. Crisetig, prima del 20… (esclusiva)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente del difensore nerazzurro Marco Andreolli, ha parlato del futuro del giocatore in vista della prossima stagione.

andreolli_applauso
Marco Andreolli con la maglia del Chievo (infophoto)

Il lavoro e il sacrifico pagano sempre nel calcio. E’ la storia di Marco Andreolli, difensore dell’Inter che nella stagione appena conclusa ha spesso guardato i propri compagni dalla panchina. Ha giocato titolare nel finale di stagione prima contro il Napoli e poi contro il Chievo togliendosi la soddisfazioni del primo gol nerazzurro. Oggi Andreolli è uno dei giocatori più richiesti: piace al Rubin Kazan, al Cagliari, come si comporterà l’Inter nel calciomercato estivo? In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente del giocatore, Patrick Bastianelli, ha parlato del futuro di Andreolli.
Andreolli da riserva a giocatore incedibile. Stanno proprio così le cose? Ha lavorato tanto e nel finale di stagione si è preso le sue soddisfazioni. Oggi è considerato importantissimo per l’Inter da parte di tutta la società.
Piace al Rubin Kazan, al Cagliari. Ci sono novità? Piace a tanti club e questa è una cosa importante che fa piacere a tutti perché significa aver lavorato bene. Ma l’Inter ha già preso la sua decisione.
Ovvero? Marco farà parte del progetto Thohir, è dichiarato incedibile dalla società e per noi è ovviamente motivo di orgoglio. E’ entrato da titolare contro il Napoli e di fronte aveva un grande avversario come Higuain e ha giocato benissimo.
Per il giovane Crisetig invece quale è la situazione? Crisetig è un talento puro, uno dei migliori di quest’anno in Serie B. C’è una comproprietà da discutere tra Inter e Parma speriamo prima del 20 giugno.
Su di lui già tanti club… Valuteremo assieme alla società che avrà l’intero proprietà del cartellino, dopo una stagione fantastica con il Crotone è giusto che ci sia un progetto importante per lui.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori