Calciomercato Inter/ News, Savino (ag. FIFA): sui giovani ha ragione Thohir! Il nuovo Makelele è già in casa…(esclusiva)

Calciomercato Inter news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Gabriele Savino ha parlato del calciomercato Inter parlando soprattutto di giovani talenti.

22.06.2014 - int. Gabriele Savino
thohir_soci
Erick Thohir (Infophoto)

In un’intervista concessa ad una tv indonesiana, il presidente dell’Inter Erick Thohir ha parlato di calciomercato e di giovani dichiarando che in passato i nerazzurri hanno perso troppi talenti in erba. Una nuova missione quella del numero uno nerazzurro che vuole puntare maggiormente sul vivaio e sui campioni costruiti in casa. E l’Inter ha diversi talenti come Mbaye che potrebbe però andare a Palermo in prestito. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Gabriele Savino, ha parlato del calciomercato nerazzurro. 
Thohir ha dichiarato che l’Inter non dovrà più perdere i giovani come in passato. Che pensa di questa dichiarazione? Sono totalmente d’accordo con le dichiarazioni del presidente nerazzurro, anche perché i grandi club europei prendono spunto dal proprio serbatoio giovanile per avere una squadra con un’anima locale vedi Real Madrid e Barcellona.
L’Inter potrebbe in prestito per un altro anno un giocatore come Mbaye… E’ un ragazzo che ha fatto molto bene a Livorno, ovviamente sono scelte della società e del tecnico che devono lavorare per rinforzare la squadra.
Il problema è Mazzarri? La carriera del tecnico dell’Inter è importante e non credo che si debba mettere in discussione un allenatore come quello nerazzurro.
Ripartire da Kovacic e Icardi quindi? Sono giovani che hanno già dimostrato di poter giocare in Serie A con la maglia dell’Inter. Sono convinto che l’Inter ripartirà da loro.
Al trofeo Dossena vinto dall’Inter è stato premiato come miglior giocatore della manifestazione Mouhamed Dabo… (ride, ndr) Lo conosco bene visto che è un mio assistito. Siamo molto contenti perché si tratta di un ragazzo del ’96 che può davvero fare molto bene. Tra l’altro quest’anno ha giocato con la Primavera.
Un giovane che ha già un paragone ingombrante vero? E’ stato Piero Ausilio, attuale d.s. dell’Inter, ad etichettarlo come il nuovo Makelele. In effetti è un cagnaccio del centrocampo, un giocatore davvero tosto.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori