Calciomercato Inter / News, Quistelli (ag. FIFA): Pato, solo un sondaggio. Dodò utile, sarà l’anno di Kovacic (ESCLUSIVA)

Calciomercato Inter news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Umberto Quistelli ha parlato del calciomercato dell’Inter e in particolare di Dodò e Pato.

08.07.2014 - int. Umberto Quistelli
pato_orecchio
Alexandre Pato (Foto Infophoto)

L’Inter potrebbe presto aumentare la colonia brasiliana che al momento vede solo Hernanes e Juan Jesus. I nerazzurri infatti potrebbero prendere Pato dal Corinthians, ex giocatore del Milan e Dodò, attuale esterno sinistro della Roma. Due colpi di calciomercato che sarebbero clamorosi per diversi motivi. I nerazzurri intanto cercheranno di rinforzare il centrocampo. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Umberto Quistelli ha parlato del calciomercato Inter. 
Pato-Inter, crede a questa notizia? Ci credo anche se per il momento è stato solo un sondaggio da parte dei nerazzurri che vogliono capire lo stato fisico del giocatore e soprattutto guardare il lato economico.
Ma Pato può essere un buon colpo di calciomercato per l’Inter? I nerazzurri potrebbero fare un dispetto ai cugini rossoneri, detto questo credo che Pato possa ancora dare tanto visto che è giovane. Ma dipenderà dal suo stato fisico. 
L’Inter ha quasi chiuso per Dodò. Sarebbe un acquisto utile? A Dodò va data tanta fiducia, credo che l’Inter possa essere il trampolino di lancio per la consacrazione del giocatore. Io ci punterei sul terzino della Roma.
Potrebbe però andare via Mbaye. Come mai? Dipende sempre dagli allenatori, io sono convinto che Mazzarri non abbia tanta fiducia nel ragazzo. Spero non venga ceduto a titolo definitivo.
Per il centrocampo si aspetta solo l’ufficialità di M’Vila… Il giocatore francese è vicino ai nerazzurri, arriverà anche un altro colpo a centrocampo ma l’Inter punterà tanto su Kovacic.
Come mai? Anche Mazzarri si è accorto della forza e della qualità di questo ragazzo, sarà il suo anno.

(Claudio Ruggieri) 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori