CALCIOMERCATO/ Juventus, Montero l’esterno per Conte

La Juventus sulle tracce di Montero, esterno 22enne del Betis Siviglia di origini ecuadoregne. Il ragazzo ha stregato Antonio Conte durante l’amichevole dello scorso luglio

12.10.2011 - La Redazione
Conte_Antonio_R375_28apr09

CALCIOMERCATO – Un nuovo Montero potrebbe a breve indossare la gloriosa casacca della Juventus. Dopo il roccioso difensore uruguagio la società di corso Galileo Ferraris starebbe pensando all’esterno sinistro del Betis Siviglia, omonimo dell’ex centrale di difesa. 22 anni e di origini ecuadoregne si mormora che il giocatore abbia letteralmente stregato Antonio Conte durante la famosa amichevole dello scorso luglio di Salerno fra la Juventus e appunto il club andaluso. Il tecnico salentino lo ritiene perfetto per il suo 4-2-4, marchio di fabbrica, e gli osservatori della Vecchia Signora lo stanno tenendo in seria considerazione. Montero è considerato uno dei migliori talenti sudamericani militanti in Europa. La sua duttilità unita ad una grande velocità e ad un dribbling al fulmicotone ne fanno un giocatore perfetto per macinare chilometri sulla corsia sinistra bianconera. Inoltre, Montero spazia spesso dal centrocampo all’attacco con tagli inattesi che disorientano le difese e che riescono spesso a “punire” concretamente l’avversario. Un identikit perfetto per Antonio Conte che nell’estate ha ricevuto i vari Elia, Estigarribia e Giaccherini ma che non sembra essersi convinto di nessuno dei tre. La Juventus, per Montero, sarebbe un successo straordinario che completerebbe una grande ascesa in breve tempo. Basti pensare che già a 18 anni il giocatore faceva parte della nazionale maggiore del proprio paese. Un’operazione interessante anche dal punto di vista economico, visto che il valore del ragazzo non è ancora schizzato alle stelle. L’unico aspetto negativo è rappresentato dallo status di extracomunitario che però potrebbe essere superato. L’alternativa si chiama Theo Walcott, esterno dell’Arsenal, ben più famoso del collega Montero, ed anche per questo più caro. Per averlo dovrebbero servire circa 15/20 milioni di euro tenendo conto del fatto che il suo contratto scadrà il 30 giugno del 2013. A Londra, sponda Arsenal, tira aria di “fuggi fuggi” e anche il talentuoso britannico starebbe pensando di svestire la casacca dei Gunners per iniziare una nuova avventura, magari, fuori dai confini. La Juventus nel frattempo si dedicherà al mercato in uscita con l’obiettivo di racimolare quella moneta necessaria proprio alle operazioni di cui sopra.

Dal reparto avanzato sono in programma moltissime partenze, leggasi Toni, Iaquinta, Quagliarella e Amauri, che potrebbero fruttare alla Juve una somma interessante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori