CALCIOMERCATO/ Juventus, Amauri-Giovinco, la faccia diversa di Madama

Nella giornata di ieri si registrano le dichiarazioni di Amauri e Giovinco. I due sono accomunati dal fatto di essere di proprietà della Juventus ma di giocare nella società emiliana

23.03.2011 - La Redazione
Amauri_sconfitto_R375_25feb09_phixr
Amauri, attaccante Juventus in prestito al Parma (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Nella giornata di ieri vanno registrate le dichiarazioni interessanti di Amauri e Sebastian Giovinco. I due sono accomunati dal fatto di essere di proprietà della Juventus ma di giocare a Parma. L’italo-brasiliano è in prestito semplice mentre la Formica Atomica si è trasferito al Tardini con la formula del prestito con diritto di riscatto per gli emiliani. I due, però, sembrano avere un destino differente. Nonostante il Parma punti a prolungare la permanenza di entrambi Amauri sembra pronto a fare ritorno a Torino: «La Juve è sempre la Juve – ha dichiarato l’attaccante ex Palermo – qualsiasi giocatore ha voglia di indossare quella maglia. Anche Amauri». Il centravanti ha aggiunto: «Non ho mai fatto polemica, sono venuto al Parma per ritrovare la serenità che mi è un po’ mancata. Voglio giocare bene e far gol». Di tutt’altro tono, invece, le parole rilasciate dal giovane cresciuto nel vivaio bianconero: «Il passato? Non voglio creare ulteriori polemiche. Ora penso al Parma e il presente mi sta dando ragione».

Chiaro il messaggio di Giovinco che non intende più rivangare nel passato ma guardare avanti. Difficile capire cosa succederà durante il prossimo giugno quando i Ducali e la Vecchia Signora si siederanno ad un tavolo per discutere il futuro dei due attaccanti. La Juventus potrebbe decidere di riportare entrambi alla base per poi “usarli” come contropartita tecnica di pregio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori