CALCIOMERCATO/ Juventus, Marotta blinda Buffon ma la Roma preme…

- La Redazione

Gigi Buffon continua ad essere al centro delle cronache di calciomercato. Il portiere è destinato secondo molti a fare le valigie lasciando Vinovo per sempre durante l’estate

Buffon_R375_26apr09_phixr
Gigi Buffon tra i pali

CALCIOMERCATO JUVENTUS ROMA – Gigi Buffon, estremo difensore della Juventus e della Nazionale, continua ad essere al centro delle cronache di calciomercato. Il portiere è destinato secondo molti a fare le valigie lasciando Vinovo per sempre durante l’estate. Il direttore generale della Vecchia Signora, Beppe Marotta, sembra pensarla diversamente. Intervenendo ai microfoni di Sky Sport, cercando di fare chiarezza sulle ultime assenze del giocatore, il dg ha spiegato: «Non esiste un caso Buffon. Abbiamo un ottimo rapporto con lui, è un ottimo giocatore. Quando si è ristabilito dall’operazione ha ripreso il posto da titolare fino a domenica scorsa, quando è stato fermato dai medici. Stamattina si è allenato, sta cercando di tornare alla forma giusta così da riprendere il posto tra i pali».

Della questione Buffon-Storari ne ha parlato anche il mister Gigi Del Neri: «Io rispetto le gerarchie. Storari sapeva che avrebbe sostituito Buffon per 7 mesi. È giusto che lui ragioni da titolare, io ragiono da allenatore e voglio due grandi portieri. Ho Buffon campione del mondo e titolare della Nazionale». La Roma, comunque, rimane alla finestra, pronta ad approfittare di qualsiasi passo falso dei bianconeri. Il futuro proprietario della società, Thomas DiBenedetto, è intenzionato ad assicurarsi nuove stelle per far tornare grande la squadra e fra le tante vi sarebbe anche il portiere bianconero.

Marotta ha proseguito parlando del mercato futuro: : «La cosa che vogliono tutti, dal presidente ai tifosi, è conciliare le situazioni di bilancio con i risultati sportivi. Abbiamo operato un rinnovamento forte ed è difficile. Ripagare la società significa portarla dove merita per il suo blasone. Dobbiamo migliorarci di anno in anno, ora bisogna alzare il livello di qualità». Chiusura su Aquilani: «È stato una piacevole sorpresa, veniva da un periodo negativo, siamo soddisfatti di lui. Da parte nostra c’è tutta l’intenzione di riscattarlo, ma il suo diritto di riscatto credo sia trattabile».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori