CALCIOMERCATO/ Juventus, Shaqiri, duello con il Napoli. Motta via a gennaio?

- La Redazione

Marotta apprezza le doti di Shaqiri, lo svizzero della Juventus Lichtsteiner ha dettagliatamente descritto le qualità del talento elvetico. Ma sul giocatore c’è anche il Napoli.

marotta_R400_8ott10
Beppe Marotta, dg Juventus (Foto Ansa)

Oggi ritornano i giorni di coppe europee, la Juventus di Antonio Conte dovrà guardare giocare le altre società italiane sperando che nella prossima stagione possa ritornare presto in Europa, con la Champions League nel mirino. Per il momento i bianconeri sono in testa alla classifica con 8 punti assieme all’Udinese, l’inizio è promettente. Ma questa sera la Juventus sarà comunque presente in questa fase della Champions League con un emissario mandato da Beppe Marotta. La destinazione è l’Old Trafford dove questa sera il Manchester United ospiterà il Basilea nella seconda giornata di Champions League, un impegno sulla carta abbastanza facile per la formazione di Ferguson anche se gli svizzeri recupereranno Xherdan Shaqiri, trequartista di qualità della squadra svizzera. Proprio lo svizzero, classe 91′, di origini kossovare, è il giocatore che verrà visionato con particolare attenzione. Marotta apprezza le doti del giovane ragazzo, lo svizzero della Juventus Lichtsteiner ha dettagliatamente descritto le qualità del talento elvetico che è già un perno della Nazionale maggiore. Sarà curioso anche Sir Alex Ferguson che per quanto riguarda la ricerca dei giovani talenti è uno dei migliori al mondo. Shaqiri piace molto anche al Napoli, in estate il club partenopeo è stato a un passo dalla società campana, ma il Basilea chiese parecchio. La storia potrebbe ripetersi tra qualche mese, il valore di mercato del giocatore è cresciuto, si parla già di 13-15 milioni di euro. I due club italiani sono pronti a sfidarsi per acquistare Shaqiri, nel Napoli Mazzarri potrebbe schierarlo da trequartista dietro la punta avanzata, nella Juventus giocherebbe quasi certamente da esterno d’attacco. In casa Juventus ci sono giocatori che potrebbero andare via a gennaio che permetterebbero al club di avere a disposizione denaro fresco per le contrattazioni. Uno di questi giocatori è Marco Motta, riscattato per 3,75 milioni di euro dalla Juventus che in totale verserà all’Udinese 5 milioni di euro. Motta però non ha ancora visto il campo, con Conte difficilmente giocherà titolare visto che su quella fascia c’è già Lichtsteiner che sta svolgendo un ottimo inizio di stagione. Motta in estate ha avuto diverse offerte dall’estero ma l’affare non è mai andato in porto. In Spagna gli estimatori non mancano.

Ma anche in Italia potrebbero esserci squadre di medio livello disposte a rilanciare il terzino brianzolo che lo scorso anno in maglia bianconera non ha certo disputato la sua migliore stagione da professionista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori