CALCIOMERCATO/ Juventus Milan, Coentrao ha fallito a Madrid, il Real lo vende?

- La Redazione

Fabio Coentrao in estate è stato pagato 30 milioni di Euro dal Real Madrid, ma il suo rendimento è stato deludente: potrebbe lasciare il Bernabeu, Juventus e Milan sono interessate.

Coentrao_R400
Fabio Coentrao: per lui, il Real Madrid ha speso 30 milioni di Euro (Infophoto)

Fabio Coentrao lascerà il Real Madrid? Juventus e Milan sono alla finestra, in attesa degli eventi. Il laterale portoghese ha deluso in questi sei mesi al Santiago Bernabeu, così il Real potrebbe pensare di venderlo per ricavarne qualcosa prima che sia troppo tardi. Fabio Coentrao è arrivato a Madrid quest’estate: messosi in mostra al Mondiale in Sudafrica nella sua nazionale come uno dei migliori giocatori del torneo, Coentrao ha suscitato l’interesse del suo connazionale Mourinho, che ha voluto a tutti i costi acquistarlo dal Benfica. Sul giocatore c’era anche la Juventus, e il Bayern Monaco a luglio sembrava il club più vicino a lui; ma alla fine Fabio è finito al Real Madrid, che ha versato nelle casse delle Aquile di Lisbona la bellezza di 30 milioni di Euro. Il problema a Madrid, però, si è subito rivelato con un nome: Marcelo. L’esterno brasiliano nei piani di Mourinho è un elemento insostituibile (l’abbiamo visto anche ieri sera), perciò Coentrao inizialmente è stato schierato come mediano, al fianco di Xabi Alonso nel 4-2-3-1 del Real Madrid. Non il suo ruolo, anche se il portoghese ci ha messo abnegazione e voglia di fare e non ha nemmeno demeritato. Poi però le sue presenze sono calate: con il rientro di Sami Khedira e il ritorno del centrocampista tedesco sui suoi abituali standard, per Coentrao si sono chiuse le porte anche della linea mediana. Le alchimie tattiche di Mourinho con lui non hanno funzionato: nemmeno l’impiego nei tre di centrocampo come mezzala sinistra, esperimento visto contro l’Apoel, è servito a tirar fuori Coentrao dal suo guscio. Addirittura ieri sera abbiamo visto Cristiano Ronaldo, di fronte all’ennesima palla persa dal biondo connazionale, girarsi stizzito verso la panchina e fare dei gesti eloquenti all’indirizzo di Mourinho. Ci chiediamo: può essere già finita l’avventura di Fabio Coentrao a Madrid? Difficile, sinceramente, se vogliamo pensare secondo raziocinio: è costato tanto, ha un contratto che scade nel 2017 e la bocciatura dopo soli nove mesi sembra decisamente troppo. Ma c’è la variabile Florentino Perez: è lui il presidente che ha dato vita alla leggenda dei Galacticos (poco vincente), è sempre lui che nel corso degli anni ha sbolognato calciatori di blasone ben più elevato di Coentrao (con tutto il rispetto): basti fare i nomi di Van der Vaart, Robben, Sneijder e Huntelaar. Coentrao, nel caso, sarebbe anche sacrificabile: si sa che il patron del Real Madrid è un istintivo, prende decisioni spesso avventate (e non per questo sbagliate, pensiamo solo a Cristiano Ronaldo) e quindi un’eventuale cessione dell’esterno portoghese non fa parte della categorie delle cose impossibili. 

Nel caso, sono Juventus e Milan che in Italia hanno più bisogno di un esterno di sinistra che copra la fascia: le due società monitorano con attenzione la situazione, consapevoli comunque che se il Real dovesse chiedere la stessa cifra sborsata lo scorso luglio, la trattativa diventerebbe difficile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori