Calciomercato Juventus/ Jorginho, Marotta prova a bloccarlo: Bouy la carta giusta (esclusiva)

Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net, la Juventus potrebbe giocarsi la carta Ouasim Bouy per arrivare al veronese Jorginho, che interessa per l’eredità di Pirlo

15.11.2013 - La Redazione
pogba_jorginho
(INFOPHOTO)

Andrea Pirlo è in scadenza di contratto e la Juventus sta valutando la strategia migliore per il rinnovo. Se prima Marotta e soci avevano rimandato ogni discorso in primavera, adesso, viste anche le prestazioni del calciatore, hanno deciso di puntare sul rinnovo del contratto in tempi più stretti. Pirlo è troppo importante per i bianconeri, ma la dirigenza sta cercando al contempo di trovare un erede del calciatore bresciano. Pogba può giocare da perno centrale ma ha qualità diverse rispetto a Pirlo: è più portato negli inserimenti, per questo nel mirino della Juventus è finito un calciatore che sta facendo molto bene in questo inizio di stagione. Si tratta di Jorginho, centrocampsita e regista del Verona classe 1991, autore di cinque gol in questo campionato. Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net, Beppe Marotta starebbe cercando di bloccare il calciatore anticipando la concorrenza. Infatti su Jorginho ci sono diversi club importanti che potrebbero fare sul serio quando il calciomercato riaprirà ufficialmente i suoi battenti. Come bloccarlo? Offrendo molti soldi al Verona e la possibilità di tesserare in comproprietà un talento giovane ovvero Ouasim Bouy, centrale classe 1993 che l’anno scorso a Brescia subì la rottura di un legamento crociato. Oggi l’olandese (scuola Ajax, strappato per circa 450 mila euro) è recuperato, Conte lo ha visionato di persona e portato in panchina in qualche occasione. E’ un altro dei giocatori della scuderia di Mino Raiola, che crede molto in questo ragazzo. Il contratto di Bouy è in scadenza a giugno ma la Juventus vorrebbe rinnovarlo e girare il calciatore in qualche società di livello più basso, per consentirne una crescita più tranquilla. Verona sponda Hellas potrebbe essere la piazza ideale visto che Mandorlini sta lavorando benissimo con molti giovani talenti. In questo modo la Juventus spera di convincere il presidente Setti a cedere il “fenomeno” Jorginho.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori