Juventus-Udinese/ Anticipata alle 18.30 la partita di domenica (serie A, 14esima giornata)

Domenica Juventus-Udinese sarà giocata alle ore 18.30: anticipato rispetto al solito orario delle ore 20.45 il posticipo della quattordicesima giornata di serie A allo Juventus Stadium

25.11.2013 - La Redazione
stadium_1897
Foto Infophoto

La Lega Serie A ha comunicato ufficialmente di avere anticipato Juventus-Udinese alle ore 18.30 di domenica 1° dicembre. Allo Juventus Stadium andrà in scena fra sei giorni il posticipo della quattordicesima giornata di campionato, che però si disputerà nel tardo pomeriggio invece che in prima serata. Ricordiamo che per questa partita saranno squalificate entrambe le curve dello stadio juventino, a seguito della punizione comminata dal Giudice Sportivo per i cori di discriminazione territoriale nel corso della partita contro il Napoli di domenica 10 novembre, e la società bianconera aveva dunque lanciato l’idea di aprire questi settori a bambini e ragazzi. Idea che aveva subito incontrato pareri molto favorevoli, ma che si scontrava con l’orario d’inizio della partita secondo il calendario originario: le ore 20.45 non sono di certo l’opzione migliore per dei bambini, per il freddo ma soprattutto perché il giorno dopo c’è scuola. Era stata dunque avanzata la proposta di anticipare la partita al pomeriggio, spostandone un’altra alla sera per soddisfare le esigenze delle televisioni, ma il progetto avrebbe presentato troppe difficoltà e aveva già sollevato le proteste di quei tifosi che si erano già organizzati per il viaggio verso lo stadio. Alla fine ecco un compromesso accettabile per tutti: le televisioni hanno comunque il loro posticipo, anche se in orario anomalo; lo spostamento di due ore non dovrebbe essere un problema insormontabile per i viaggi organizzati, e il triplice fischio finale alle ore 20.20 circa, recuperi compresi, è certamente più che accettabile anche per mamme ed insegnanti. Ora non resta che augurarsi che il “derby” bianconero tra i campioni d’Italia di Antonio Conte e i friulani di Francesco Guidolin possa rivelarsi una bella festa di sport, cosa di cui il calcio italiano ha certamente molto bisogno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori