CALCIOMERCATO/ Juventus, Conte amareggiato: i tifosi temono di perderlo

E’ un Conte decisamente amareggiato quello di queste ore. L’allenatore della Juventus è infatti deluso per via dell’enorme polemica scoppiata dopo l’esultanza al gol di Vucinic

18.03.2013 - La Redazione
Conte_conferenza_processo
Antonio Conte (Infophoto)

C’è amarezza in Antonio Conte. L’allenatore della Juventus è deluso per quanto accaduto nelle ultime ore, l’enorme polemica scoppiata per via di un’esultanza del tecnico salentino a pochi minuti dal termine della gara di Bologna, un gesto che Stefano Pioli non ha preso troppo bene. Un clima troppo ostile nei confronti del salentino che starebbe seriamente meditando di lasciare l’Italia per cedere alle avance prestigiose delle ultime settimane. “Viene voglia di lasciare questo Paese”, ha detto. “Sto vincendo lo scudetto e non posso esultare con i miei tifosi? Ditemi voi cosa posso fare”. Al di là dei confini ci sono infatti Chelsea e Real Madrid pronte ad accogliere l’ex allenatore del Siena, e il diretto interessato non ha mai nascosto di apprezzare, in particolare, il calcio inglese. “Un giorno ci andrò”, ha ripetuto più volte. Tifosi e dirigenza tremano: il tecnico salentino in soli due anni ha riportato la Juventus sul tetto d’Italia e ai quarti di finale di Champions League, e perderlo adesso significherebbe dover ripartire da zero, o quasi. Al momento non sembrano esserci i presupposti per un addio, ma gli episodi del Dall’Ara potrebbero davvero essere come una goccia che contribuisce a colmare la misura.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori