CALCIOMERCATO/ Juventus, dieci giornate di squalifica per Suarez: è addio al Liverpool?

- La Redazione

Dieci giornate di squalifica: è questa la punizione inflitta dalla FA a Luis Suarez, reo di aver morso Branislav Ivanovic durante la partita contro il Chelsea. E’ l’addio al Liverpool?

SuarezJuve
Luis Suarez, 26 anni, da gennaio 2011 al Liverpool (Infophoto)

Altre dieci giornate. La stagione 2012/2013 di Luis Suarez è già terminata: la FA si è infatti riunita oggi (come di consueto) e ha deciso di punire pesantemente il morso che l’attaccante uruguayano ha rifilato a Branislav Ivanovic del Chelsea nella partita di domenica. Dieci giornate: una mazzata terribile anche sulle ambizioni del Liverpool, che è in corsa per un posto in Europa e senza un attaccante che ha segnato 23 gol in questa stagione rischia di rimanere fuori dalle coppe. Ora ci si interroga: è finita anche l’avventura in Inghilterra per Suarez? Può essere, e sicuramente se c’è un momento in cui il Liverpool pensa di venderlo è questo: i 10 turni di stop si vanno a sommare alle otto che aveva ricevuto nell’ottobre del 2011 per aver rivolto insulti razzisti a Patrice Evra, e ad altre sette che si era preso ai tempi dell’Ajax, ancora per un morso a un avversario. 25 giornate di squalifica per ragioni disciplinari sono un’enormità, ed è chiaro che Brendan Rodgers e i Reds si stanno interrogando su quanto valga la pena tenere in squadra un calciatore che ad ogni momento può avere uno scatto simile, lasciando i compagni senza il loro riferimento offensivo. Di tutto questo, come avevamo già scritto, può approfittare la Juventus: che a questo punto potrebbe anche pretendere uno sconto, visto che la squadra della Mersey sembra comunque destinata alla cessione perchè sarebbe controproducente tenere un calciatore inviso a tutta la Premier League. Andrà dunque in porto l’affare? Lo vedremo, ma mai come oggi i destini di Suarez e del Liverpool sembrano lontani.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori