Calciomercato Juventus/ News, Daniele (ag.FIFA): Coentrao al posto di De Ceglie. In estate via Pogba per… (esclusiva)

- int. Domenico Daniele

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Daniele Domenico ha parlato del calciomercato della Juventus e in particolare del possibile arrivo di un rinforzo a gennaio.

baros_coentrao
(INFOPHOTO)

La Juventus nel calciomercato di gennaio è forse l’unico club italiano a non dover fare nulla visto che la squadra è ampiamente forte. La rosa di Conte è la più forte in Italia, lo dimostrano i punti in classifica e lo strapotere dei bianconeri. Però qualcosa potrebbe essere fatto, anche perché Conte è un perfezionista e punta anche alla vittoria dell’Europa League. Poi a luglio il grande calciomercato per puntare alla vittoria della Champions League. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Domenico Daniele, ha parlato del calciomercato Juventus. 
La Juventus nel calciomercato di gennaio cosa potrebbe fare per aumentare la forza della rosa di Conte? La Juventus è già fortissima, ma si potrebbe migliorare sulla fascia sinistra e in attacco.
In che modo? A sinistra io lascerei partire De Ceglie, al suo posto prenderei Fabio Coentrao dal Real Madrid, è il giocatore giusto per la fascia sinistra della Juventus.
E in attacco cosa farebbe? Farei uno scambio con il Tottenham con Lamela in bianconero e Vucinic a Londra. Sarebbe un colpo importante per la Juventus.
In estate si dovranno fare grandi colpi  di calciomercato per la Champions non crede? Assolutamente sì, in difesa farei partire Peluso e prenderei anche Ranocchia che con Conte farebbe bene. Come esterno se non arrivasse Lamela punterei su Cuadrado o Di Maria, due grandi giocatori. E poi un grande colpo in attacco.
Che nomi ci vorrebbero in attacco? Dico Suarez perché è un calciatore fantastico, un attaccante di grande qualità. Però andrebbe bene anche Benzema del Real Madrid.
Andrà via qualcuno secondo lei? Credo che il Psg farà carte false per avere Paul Pogba dalla Juventus. Cederlo per una grossa cifra e fare mercato, non sarebbe un azzardo.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori