Calciomercato Juventus/ News, Chiarenza: Pogba-Zidane, situazioni diverse. Osvaldo acquisto sbagliato (esclusiva)

L’ex tecnico della Primavera juventina Vincenzo Chiarenza parla delle ultime news di calciomercato per la Juventus: Pogba come Zidane, ceduto per poi costruire una squadra più forte?

stadium_lichtsteiner
(INFOPHOTO)

La Juventus dovrà valutare nel migliore dei modi la situazione di Pogba, che piace tantissimo a diversi club europei in particolare al Paris Saint-Germain. I bianconeri per vincere la Champions League non dovrebbero cedere i migliori ma è pur sempre vero che le grandi offerte possono canbiare le carte in tavola. Si può immaginare che Antonio Conte non vorrà privarsi dei suoi giocatori migliori, d’altra parte la società si farà due conti in tasca in caso di proposte ricche. I bianconeri dovranno anche decidere il futuro di Osvaldo, il cui diritto di riscatto dal Southampton è fissato a 18 milioni di euro. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’ex tecnico della Primavera bianconera Vincenzo Chiarenza, ha parlato del calciomercato della Juventus.
Contro il Genoa si è rivisto Quagliarella dopo tanto tempo. Come lo ha trovato? L’ho visto molto demotivato e non può essere altrimenti, visto che la Juventus a gennaio ha preso Osvaldo.
Come giudica l’apporto dell’italo-argentino? Onestamente è un acquisto che non avrei fatto: non sta portando nulla di buono fino a questo momento. Non capisco perché sia stato acquistato.
Difficile il suo riscatto a fine stagione? A 18 milioni di euro decisamente no, poi fino a questo momento ha inciso poco, non credo che verrà riscattato dalla Juventus.
Di cosa avrebbe bisogno la Juventus per fare bene in Champions League? Sono sempre più convinto che ai bianconeri serva un attaccante di spessore internazionale, abituato a segnare tanto in Champions League.
I vari Dzeko, Mandzukic sarebbero perfetti… Io avrei visto benissimo Higuain nella Juventus, sarebbe stato perfetto per la squadra di Conte. Poi anche Dzeko e Mandzukic sono giocatori che hanno giocato e segnato in coppa, farebbero sicuramente comodo.
Pogba come Zidane, venduto per rifare la squadra? E’ un’analogia che si fa da tempo, quasi per considerare il lato positivo dell’eventuale cessione di Pogba. Io però credo che si tratti due situaziuoni diverse, non del tutto sovrapponibili.
Perchè? Zidane fu ceduto quando aveva 29 anni, e fu rimpiazzato con due coetanei come Thuram e Nedved oltre a Buffon. Pogba invece ha solo 20 anni, è unico nella sua fascia di età e sono convinto che vada trattenuto, per provare l’assalto anche alla Champions League.
(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori