CALCIOMERCATO/ Milan, Galliani chiude a Menez e su Leonardo rivela: ha sempre preferito fare il dirigente

- La Redazione

Adriano Galliani ha parlato in esclusiva a Sky Sport del calciomercato rossonero dichiarando che non è ancora chiuso. Il dirigente del Milan ha anche parlato di Leonardo e dell’Inter.

gallianiR375_09dic08
Adriana Galliani (foto Ansa)

“Il mercato del Milan? E’ socchiuso”. Adriano Galliani ha parlato in esclusiva a Sky Sport del calciomercato rossonero dichiarando che non è ancora chiuso. Il Milan ha messo a segno tre colpi importanti, i primi due sono a parametro zero, Mexes dalla Roma e Taiwo dal Marsiglia mentre il terzo, El Shaarawy, è stato acquistato dal Genoa in comproprietà per circa 8 milioni di euro. Il Milan però aspetta sempre di capire quali saranno i segnali provenienti dalla Figc, visto che la Federcalcio italiana è vicina ad aumentare il numero di extracomunitari acquistabili fuori dall’Italia. Una notizia che farebbe sicuramente piacere al Milan. Non è una novità l’interessamento del Milan per Ganso, classe 89′, trequartista e stella del Santos. Il giocatore verdeoro nelle ultime settimane è tornato prepotentemente di moda negli uffici di Milanello, anche perchè Braida ha sempre elogiato le qualità del gioiello brasiliano. Il Santos però continua a chiedere 50 milioni di euro, ovvero la cifra della clausola rescissoria presente nel contratto del giocatore. Problema che Galliani è convinto di poter aggirare visto l’accordo con il gruppo Sonda, proprietario del 45% del cartellino di Ganso. Il mercato del Milan aspetta sempre il famoso Mister X, difficile che possa essere Ganso il giocatore in questione, più probabile che sia Hamsik, centrocampista slovacco in forza al Napoli. Il sogno di mercato però si chiama Cesc Fabregas, centrocampista spagnolo in forza all’Arsenal che tanto piace non solo ai tifosi ma anche ai dirigenti di Via Turati. Fabregas però è molto vicino al Barcellona, anche se il presidente dell’Arsenal quest’oggi ha dichiarato che l’affare non è concluso anzi. Galliani ha poi parlato dell’Inter e in particolare della scelta di Leonardo di lasciare il club nerazzurro: “Non mi aspettavo un cambio così repentino, ma ho sempre saputo che la vocazione di Leonardo fosse quella di fare il dirigente. L’Inter in una fase di transizione? Non scherziamo sono ancora i Campioni del Mondo in carica e li aspettiamo il 6 agosto per la Supercoppa Italiana”. Il dirigente rossonero non si fida di questo momento di difficoltà del mercato nerazzurro.

Il 6 agosto le due società si ritroveranno a Pechino per la Supecoppa Italia, trofeo che inaugurerà la stagione 2011-2012, quella in cui il Milan vorrà riconfermare la propria superiorità in Italia mentre l’Inter cercherà di riprendersi lo scettro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori