CALCIOMERCATO/ Milan, Cassano verrà ceduto, perchè perdere Astori?

- La Redazione

Il Milan ha le idee ben chiare per quanto riguarda l’attacco della prossima stagione. El Shaarawy dovrebbe rimanere, mentre Cassano potrebbe andare via. Perso Astori, perchè?

Astori_R375_15mar10

Il Milan ha le idee ben chiare per quanto riguarda l’attacco della prossima stagione. Come detto da Galliani nel servizio di Studio Sport, il giovane talento prelevato dal Genoa, El Shaarawy, rimarrà a Milanello per tutta la stagione. Un segnale importante sicuramente non positivo per Antonio Cassano. Il dirigente rossonero ha voluto rivelare un’altra volta quello che successe parecchi anni fa con Klinsmann: “Avevamo trovato l’accordo ma il suo procuratore voleva inserire una clausola per far giocare titolare il suo assistito. L’accordo saltò all’ultimo momento”. Questo vuole dire che Cassano dovrà lavorare come tutti per guadagnarsi la fiducia del tecnico Massimiliano Allegri. FantAntonio ci sta seriamente pensando, sa che è non sarà certamente facile giocare da titolare nel Milan visto che sulla carta è il quarto-quinto attaccante della società rossonera. Cassano si guarderà intorno, ha già detto al suo procuratore Bozzo di ascolatare le offerte di altri club, proprio ieri il suo agente ha aperto a una possibile cessione. La Fiorentina è sempre interessata al calciatore barese, visto che il romeno Mutu andrà via, sponda Cesena. Il tecnico Sinisa Mihajlovic, qualora dovesse rimanere a Firenze, potrebbe chiedere l’arrivo di Cassano per sostituire Mutu, una mossa che sicuramente farebbe piace alla piazza visto che Cassano ha dimostrato nella Sampdoria di essere devastante quando può agire liberamente in attacco. La Fiorentina potrebbe essere la squadra giusta per trovare un posto da titolare in vista degli Europei del 2012. Il commissario tecnico Cesare Prandelli ha dichiarato di voler convocare solo i giocatori titolari nei rispettivi club. Cassano al momento non può essere considerato un titolare nel Milan, avanti a lui ci sono sicuramente Pato, Ibrahimovic e Robinho, con Inzaghi che scalpita per giocare qualche match in Champions League. Intanto Astori è passato al Cagliari, sicuramente una svolta imprevedibile visto che fino a pochi giorni fa il giocatore del Cagliari veniva visto come l’erede di Alessandro Nesta con tanto di intervista da parte di Galliani che parlava del ritorno di Astori a Milanello. Una scelta davvero incomprensibile.

Anche perchè Astori è stato pagato solo 4 milioni di euro dal Cagliari che deteneva la metà del giocatore. Adesso Astori, classe 87′, potrà giocare da titolare per cercare di conquistare un posto tra i convocati di Prandelli agli Europei.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori