CALCIOMERCATO/ Milan, non c’è posto per Cassano

- La Redazione

Il Milan potrebbe decidere di cedere Antonio Cassano. Il giocatore è indietro nelle gerarchie di Allegri e secondo Sportmediaset la dirigenza rossonera l’avrebbe offerto al Genoa.

antonio_cassano_r400
Antonio Cassano (foto ANSA)

Torna d’attualità il possibile addio di Antonio Cassano al Milan. Il barese, nelle preferenze di Massimiliano Allegri, parte dietro ai vari Ibra, Pato e Robinho e la conferma è arrivata dalle prime due amichevoli internazionali della stagione. Il trio d’attacco titolare sarà composto da Boateng trequartista con Ibrahimovic-Pato come duo di punta. Robinho sarà la prima riserva, senza dimenticare l’eterno Inzaghi ed il giovane talento El Shaarawy. Paloschi, dopo la Supercoppa, potrebbe anche partire. La stessa sorte che dovrebbe toccare a Cassano, punzecchiato da Allegri sui suoi chili di troppo. In pratica, Fantantonio si trova più o meno nelle stesse condizioni fisiche del suo sbarco a Milanello. Allora si disse che si era allenato poco, in seguito alla rottura con la Samp ma adesso non ci sono più scuse. Deve mettersi in riga, e il tecnico gliel’ha fatto capire in maniera piuttosto esplicita. Perda peso, e faccia vita da atleta, altrimenti la maglia da titolare resterà un miraggio. Allegri continua a stimarlo, ritiene che Cassano non abbia nulla di meno rispetto agli attaccanti titolari. Ma deve sacrificarsi di più ed essere più disponibile. Solo così potrà scalare posizioni. Ora come ora, potrebbe giocare giusto in Coppa Italia e nei finali di partita, visto che Ibra sembra già in forma ed almeno uno tra i brasiliani Pato e ‘Binho’ dovrebbe scendere sempre in campo. Poi c’è Boateng, insostituibile nel ruolo di ‘falso trequartista’, in realtà incursore. Per Cassano non sarà facile, vista la concorrenza, nutrita e di altissimo livello. La stagione che sta per iniziare sarà quella che porterà agli Europei. Prandelli è stato chiaro: “Chiamo solo chi giocherà titolare nel proprio club”. Un diktat che mette ulteriormente a rischio la permanenza del barese in maglia rossonera. Gente come Rossi, Pazzini o Quagliarella potrebbe partire avvantaggiata su di lui, essendo quasi tutti pedine importanti nelle loro squadre. Cassano non lo è ancora, anche se a sprazzi, nel percorso-scudetto del Milan, ha fatto vedere le sue qualità. L’ipotesi-addio, visti i problemi elencati, è tornata comunque in auge. Secondo Sportmediaset i rossoneri avrebbero già sondato il terreno col Genoa: ‘Vi interessa Cassano?’, questo più o meno il tenore della domanda rivolta da Galliani a Preziosi. Tuttavia il fresco passato blucerchiato e l’alto ingaggio (2,5 milioni) rendono difficile l’affare.

Difficile, ma non impossibile. Tra l’altro, l’accostamento Cassano-Genoa non è nemmeno nuovissimo; già in passato se ne parlò ma poi non se ne fece nulla. Grifone o no, Fantantonio cerca squadra. E soprattutto fiducia, quella che dalle parti di Milanello sente improvvisamente venir meno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori