VIDEO/ Malmoe-Milan (4-5): gol, sintesi e highlights (youtube)

Il Milan vince l’amichevole contro il Malmoe giocata ieri sera. Il club rossonero ha sfidato la squadra in cui ha esordito Ibrahimovic e il diretto interessato non si è fatto attendere

15.08.2011 - La Redazione
ibrahimovic_milan_R375x255_3set10
Zlatan Ibrahimovic (Milan)

Il Milan vince l’amichevole contro il Malmoe giocata ieri sera nell’omonima città svedese. Il club rossonero ha sfidato la squadra in cui ha esordito Zlatan Ibrahimovic e il diretto interessato non si è fatto attendere. Ottima la prova dell’attaccante dei campioni d’Italia forse rinvigorito dall’aria di casa. L’ex Barcellona viene schierato naturalmente da titolare al fianco di Antonio Cassano, altro protagonista dell’incontro. Difesa molto rimaneggiata con la presenza in campo del baby Rodrigo-Ely, nonché di Bonera e di altri comprimari. In vacanza i brasiliani Robinho, Thiago Silva e Pato, a Milanello rimangono Nesta e Seedorf. Il primo gol dell’incontro è siglato Antonio Cassano che al 26esimo realizza di testa dopo un bell’assist di Emanuelson e un’azione costruita da Kevin Prince Boateng. Il Milan sfiora il raddoppio ma al 36esimo colpisce la squadra di casa grazie ad una grandissima rete di Durmaz che da fuori area lascia partire un sinistro che trova un Amelia un po’ impreparato. Nella ripresa sono protagonisti gli svedesi, grazie anche ad una migliore condizione fisica (mercoledì giocheranno l’ultimo preliminare di Champions con la Dinamo Zagabria). Al 48esimo Malm ribalta il risultato dopo un errore della retroguardia rossonera. Al 60esimo standing ovation per l’idolo di casa, Zlatan Ibrahimovic, sostituto dopo aver subito un colpo alla caviglia durante il primo tempo: «A un certo punto – ammette lo svedese – mi si è girata la caviglia e volevo rimanere in campo a tutti i costi, perchè il pubblico stasera era davvero fantastico nei miei confronti. La caviglia mi fa male male, ma il dottore dice che non è grave». Si “giochicchia” fino all’85esimo quando Cassano sfiora il pareggio prima di servire uno splendido assist per il giovane della Primavera Kingsley Boateng, che batte il portiere avversario con un bel colpo di testa. Si va ai rigori: sbaglia Nillson e vince il Milan. Ibrahimovic, prima della gara, ha tenuto una conferenza stampa in cui ha parlato del proprio futuro e delle proprie condizioni fisiche: «Sto benissimo – attacca Ibra -. L’anno scorso io e Robinho siamo arrivati a Milano all’ultimo momento e non abbiamo potuto svolgere la preparazione con la squadra nel miglior modo. Stavolta no. Siamo nella miglior condizione fisica possibile e non siamo inferiori a nessuno».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori