CALCIOMERCATO/ Milan, Schweinsteiger addio, mister-x sarà Kakà?

Da ieri sera si chiudono definitivamente le porte per un approdo in via Turati del nazionale tedesco, Bastian Schweinstegeir. Il Milan torna sul brasiliano Ricardo Kakà

18.08.2011 - La Redazione
kaka_real_R400_5ott10
Kakà (foto Ansa)

CALCIOMERCATO MILAN SCHWEINSTEIGER KAKA’ – E’ scesa in campo nella sfida valevole per i preliminari di Champions League, Bayern Monaco-Zurigo, il centrocampista dei bavaresi Bastian Schweinstegeir e da ieri sera si chiudono definitivamente le porte per un approdo in via Turati del nazionale tedesco. Il giocatore è stato spesso accostato ad inizio settimana ai colori rossoneri. L’Equipe, quotidiano autorevole transalpino, riportava le parole dello stesso Schweinstegeir che parlando di Milan diceva «Mai dire mai, è un grande club». Ma con la sua presenza in campo nella gara di ieri mai e poi mai i campioni d’Italia andrebbero a spendere circa 30 milioni di euro per un giocatore che non potrebbe essere schierato in Champions. Per di più, il Diavolo punta tantissimo sulla manifestazione continentale durante la prossima stagione, appuntamento in cui, da qualche anno a questa parte, sta raccogliendo solo magre figure. Il tecnico Massimiliano Allegri, nella sfida di Audi Cup proprio contro i bavaresi, aveva incensato la prestazione del tedesco. «Schweinsteiger è stato l’uomo decisivo del Bayern», disse a fine luglio l’allenatore livornese, parole che avevano fatto sperare in una buona riuscita dell’operazione. Ma dopo Fabregas il Milan abbandona mestamente anche la pista teutonica. A questo punto sembra percorribile esclusivamente la strada che porta al ritorno di Kakà a Milanello. L’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani ha fin qui chiuso la porta al possibile ritorno del giocatore brasiliano ma da Madrid arrivano segnali d’apertura anche perchè il giocatore non rientra nei piani di Mourinho. Il problema è che gli spagnoli non vogliono e non possono cedere in prestito il giocatore. In realtà i campioni d’Italia in carica difficilmente si presenteranno ai ranghi di partenza, o meglio, all’1 settembre, con i soli acquisti Mexes e Taiwo, per giunta quest’ultimo fino ad oggi preoccupante nelle poche uscite estive. Oltre a Riccardo Montolivo, il cui arrivo sembra vicino, e Alberto Aquilani, altra ipotesi per il centrocampo, il Diavolo si assicurerà anche un top player che con grande probabilità sarà appunto l’ex Pallone d’Oro. I tifosi rossoneri sperano in qualche top player ma per un motivo o per un altro le operazioni non sono mai decollate.

Adriano Galliani è d’accordo, il presidente Silvio Berlusconi anche, i tifosi già si sfregano le mani: non resta altro che convincere la dirigenza madrilena ad un prestito con gratuito con parte dello stipendio gravante sulle casse rossonere e il grande ritorno si consumerà…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori