CALCIOMERCATO/ Milan, Kakà: Gattuso e Thiago Silva si schierano per il ritorno del brasiliano

Nelle ultime settimane sono diversi i calciatori di casa Milan che hanno chiamato a gran voce il ritorno di Kakà in Italia. Quello che si è esposto maggiormente è stato Gattuso

26.08.2011 - La Redazione
thiagosilva_R375x255_5mag10
Thiago Silva, difensore Milan (Foto Ansa)

È arrivato a Milano. Ma neanche le prime foto del ragazzo romano con la nuova maglia del Milan hanno fatto scemare il tormentone dell’estate rossonera, che vuole il ritorno di Kakà all’ombra della Madonnina. Nelle ultime settimane, o meglio mesi, sono diversi i calciatori di casa Milan che hanno chiamato a gran voce il ritorno di Kakà in Italia. Quello che si è esposto maggiormente è stato Rino Gattuso, convinto della possibilità che l’ex Pallone d’Oro ritorni ai livelli di un tempo se tornasse nel suo ambiente “naturale”. Ma l’ultimo sms d’amore nei confronti dell’attaccante del Real Madrid è firmato Thiago Silva. Tornato in Italia dopo le ultime vacanze, il centrale brasiliano, intervistato da Sky Sport 24, ha ammesso: «Kakà? Mi farebbe piacere, oltre ad essere un brasiliano è anche un bravo ragazzo. Qui al Milan può tornare grande». Da come si mormora e da come si capisce anche dalle dichiarazioni rilasciate dai giocatori rossoneri, Kakà sarebbe ben accetto all’interno dello spogliatoio dei campioni d’Italia. Sono in molti inoltre convinti del fatto che alla fine sarà proprio il brasiliano la ciliegina sulla torta della campagna acquisti del Diavolo. Orfano del famoso mister X (che potrebbe però arrivare a gennaio) l’amministratore delegato Adriano Galliani si fionderà sul verdeoro. Per l’operazione sarebbe già tutto fatto: Kakà si ridurrà lo stipendio del 60% rispetto a quello attuale mentre il Milan opterà per un prestito semplice o al massimo con diritto di riscatto fissato ad una cifra che dovrebbe aggirarsi attorno ai 20 milioni di euro. I vertici di via Turati, che hanno dichiarato chiuso il mercato, parleranno della classica occasione che ha fatto riaprire il portafoglio al presidente Silvio Berlusconi anche se in realtà la trattativa sarebbe nata e maturata nella mente dei vari attori ormai da diverse settimane. Kakà, da come si mormora, è integro fisicamente. Dopo due stagioni molto travagliate passate a Madrid, il brasiliano ha deciso di rinunciare alla Coppa America per preservare il proprio fisico proprio in vista della nuova stagione. In molti, inoltre, avevano criticato il comportante del brasiliano nell’estate del 2010, quando venne accusato di risparmiarsi in Castiglia soltanto per i mondiali.

Il grande ritorno dovrebbe maturare a brevissimo, molto probabilmente, fra lunedì e martedì. A quel punto il mercato del Milan sarà veramente finito e si potrà pensare alla nuova stagione, per bissare il successo dello scorso anno in Italia e dare l’assalto alla prossima edizione della Uefa Champions League.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori