MILAN-JUVENTUS/ Squalifica di Ibrahimovic e infortunio di Boateng: è il giorno della verità!

Nelle prossime ore sono attese importanti notizie dal fronte Milan. In via Turati ci si aspetta l’esito della squalifica di Ibrahimovic nonché l’entità dell’infortunio di Boateng.

23.02.2012 - La Redazione
Ibrahimovic_BracciaR400
Zlatan Ibrahimovic, attaccante Milan (Foto Infophoto)

MILAN JUVENTUS – Sale altissima l’attesa dei tifosi per Milan-Juventus, supermatch in programma sabato sera a San Siro alle ore 20.45 e che potrebbe decidere, o per lo meno in parte, lo scudetto 2011-2012. Le prossime ore saranno particolarmente calde in casa Milan. In via Turati si farà infatti chiarezza su due questioni estremamente calde. La prima, la squalifica di Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese era stato espulso in Milan-Napoli dopo schiaffetto rifilato a Salvatore Aronica e il Giudice Sportivo, usando la mano pesante, ha inflitto tre giornate di sospensione al bomber rossonero considerando la sua condotta come violenta. La dirigenza rossonera ha presentato ricorso facendo leva sulla lieve entità del gesto dello stesso Ibra e soprattutto del buffetto rifilato da Aronica a Nocerino non sanzionato da arbitro ne giudice. E l’esito del ricorso è atteso proprio nella giornata odierna. Il Milan sembra essere ottimista avendo nella mente quanto accadde l’anno scorso, circa 12 mesi or sono. Durante il campionato 2010-2011 Ibra tirò un pugno a Marco Rossi del Bari e ricevette tre giornate di squalifica poi ridotte a due dopo ricorso. Un gesto, quello di un anno fa, considerato maggiormente pericoloso rispetto allo schiaffetto di Milan-Napoli… E dalla presenza in campo o meno di Ibrahimovic per la sfida scudetto, secondo molti, deriverà lo schieramento di un’altra superstar rossonera, Kevin Prince Boateng. Proprio così perché le condizioni fisiche del ghanese sono divenute una sorta di giallo. Ufficialmente il centrocampista/trequartista è out da venerdì scorso. Dopo aver svolto con regolarità tutti gli allenamenti della scorsa settimana, sia pre-Arsenal quanto pre-Cesena, Boateng è scomparso misteriosamente dalla lista dei convocati. Si parla di un risentimento muscolare anche se è difficile dire se si tratti di infortunio serio, di semplice ricaduta o di stop precauzionale. C’è chi azzarda addirittura una pre-tattica dell’abile Massimiliano Allegri che punta a scombussolare i piani di Antonio Conte nel scegliere gli 11 titolari da mandare in campo sabato sera. Una teoria che però non regge anche perché il tecnico salentino sembra aver già individuato i calciatori per il big-match e con probabilità l’unico ballottaggio sarà in attacco fra Vucinic e Fabio Quagliarella.

Non ci resta quindi che attendere le prossime ore che saranno decisive per la sfida di sabato, e forse, per il proseguo del campionato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori