CALCIOMERCATO/ Milan, Nesta-Allegri, retroscena importante

Il Milan non ha certamente preso bene la squalifica di tre giornate inflitta a Philippe Mexes dal Giudice Sportivo. In casa Milan si parla di un possibile caso Nesta.

29.02.2012 - La Redazione
Nesta.jpg
Alessandro Nesta oggi saluta il Milan dopo 10 anni (Infophoto)

Il Milan non ha certamente preso bene la squalifica di tre giornate inflitta a Philippe Mexes dal Giudice Sportivo per il pugno rifilato a Borriello durante il match contro la Juventus. I rossoneri non vogliono certamente fare polemiche, il fastidio è dovuto alla mancanza di alternative in difesa da parte del tecnico Allegri che dovrà rinunciare anche a Bonera. Accanto a Thiago Silva potrebbe essere Yepes che non è certamente in forma dopo tre mesi di inattività. Non sarà certamente facile per il Milan affrontare il Palermo, i rosanero si sono sempre dimostrati una bestia nera per la squadra rossonera. In difesa è ancora fermo Alessandro Nesta ufficialmente per noie muscolari scaturite dopo il k.o. contro la Lazio, ma oggi il sito Qsvs.it ha rivelato che dietro le esclusioni di Nesta ci sia lo zampino di Allegri. Il difensore rossonero e il tecnico toscano avrebbero avuto un diverbio abbastanza acceso proprio dopo la sconfitta di Roma contro i biancocelesti di Reja. Un litigio che ha dato molto fastidio ad Allegri che ha preferito puntare su Mexes. In teoria dunque Nesta sarebbe a disposizione del tecnico rossonero in vista della trasferta in terra siciliana ma l’allenatore toscano potrebbe anche proseguire con la guerra fredda nei confronti di Nesta. Certo, questo non gioverebbe certamente al Milan che senza un difensore di ruolo accanto a Thiago Silva potrebbe schierare in campo qualche giocatori fuori ruolo. La soluzione potrebbe essere l’arretramento di uno tra Van Bommel e Ambrosini al centro accanto a Thiago Silva. Probabile che sia l’italiano a scalare dietro e giocare centrale. A meno che la situazione tra Allegri e Nesta non migliori, sempre che la rivelazione del sito Qsvs.it sia davvero giusta. Nesta nella sua grande carriera tra Lazio e Milan non ha mai avuto problemi con gli allenatori anche perchè si è sempre comportato da professionista. Nel Milan è da circa 10 anni, ha praticamente vinto tutto e ha avuto molti allenatori. I compagni di squadra lo hanno sempre dipinto come un leader molto professionale in campo. Allegri non vuole perdere terreno in campionato, sa perfettamente che la Juventus corre e in più i bianconeri, sotto di un punto, hanno una partita da recuperare. Non sono ammessi passi falsi a Palermo.

Allegri potrà però sorridere perchè contro il Palermo tornerà Zlatan Ibrahimovic, fuoriclasse svedese e bomber del Milan, che ha scontato le tre giornate di squalifica e sarà a disposizione dell’allenatore rossonero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori