CALCIOMERCATO/ Milan, esodo dei senatori, anche Gattuso lascia: tra un anno ci ritroveremo…

Il tempo scorre per tutti e spesso bisogna tenere conto di tutto questo. Al Milan è arrivato il momento di una svolta epocale, molti senatori andranno via, tra cui Gattuso.

11.05.2012 - La Redazione
gattusoR400
Gattuso (infophoto)

Il tempo scorre per tutti e spesso bisogna tenere conto di tutto questo. Al Milan è arrivato il momento di una svolta epocale, malinconica e triste per i tifosi, ma dovuta. Il calciomercato del Milan sta perdendo pezzi importanti in questi giorni, ieri Alessandro Nesta ha dato l’addio ai rossoneri, con lui andranno via anche Pippo Inzaghi e Clarence Seedorf, giocatori che sono a Milanello da tempo, senatori che hanno sempre avuto un ruolo importante all’interno dello spogliatoio. Ma qualche istante fa ha salutato il Milan anche Gennaro Gattuso, altro senatore, centrocampista calabrese classe 78′ in scadenza di contratto con i rossoneri che ha dato l’arrivederci al Milan: “Lascio perchè è arrivato il momento di lasciare spazio ad altri giocatori, ci siamo lasciati bene tra un anno ci incontreremo con il Milan per capire se si potrà collaborare in futuro”. Anche un altro grande pezzo di Milan andrà via. Sono giorni tristi per i tifosi del Milan che vedono i loro beniamini andare via in pochissimo tempo. I rossoneri si ritroveranno senza leader nello spogliatoio, anche se Massimo Ambrosini, il capitano, dovrebbe restare. L’addio di Gattuso era prevedibile, l’allarme lo aveva lanciato proprio il centrocampista calabrese: “Voglio sentirmi vivo, non mi importa nulla dei soldi e se non trovo offerte smetto e faccio il papà”. Il suo agente, Andrea D’Amico, aveva avvisato tutti, Ringhio vuole sentirsi ancora un giocatore importante. Evidentemente Allegri, tecnico del Milan, non ha dato rassicurazioni a Gattuso per la prossima stagione. Il centrocampo del Milan dovrà rimpiazzare molti giocatori, Montolivo e Traoré avranno il difficile compito di non far rimpiangere Seedorf e Gattuso, ma presto si saprà di più anche del futuro di Mark Van Bommel, centrocampista olandese che potrebbe ritornare in patria. E ora cosa farà Gattuso? Il diretto interessato ai giornalisti ha dichiarato: “Non lo so ancora, non ho deciso”. Ipotesi ritiro o valuterà alcune offerte? Di certo all’estero ci sono squadre pronte a puntare sul 34enne centrocampista calabrese che in questa stagione è stato fermo praticamente sei mesi per i continui problemi all’occhio. Ma lui dentro si sente ancora in grado di dare tanto al calcio. Il Milan avrebbe voluto Gattuso come uomo spogliatoio.

Lui invece aveva e ha altre motivazioni. Se dovesse lasciare il calcio lo farebbe da grande giocatore e non da calciatore sul viale del tramonto. Ora il suo agente, Andrea D’Amico, valuterà le proposte che arriveranno per il giocatore calabrese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori