CALCIOMERCATO/ Milan, Ibrahimovic ha il mal di pancia? Pronto lo scambio con Balotelli…

Ibrahimovic potrebbe lasciare il Milan in estate deluso dalla campagna acquisti di magra e dagli scarsi risultati. Il Manchester potrebbe venire in suo soccorso offrendo Balotelli…

11.05.2012 - La Redazione
Ibrahimovic_BracciaR400
Zlatan Ibrahimovic, attaccante Milan (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO –Fanno riflettere e quasi tremare le dichiarazioni recenti rilasciate da Zlatan Ibrahimovic alla stampa svedese. Commentando la stagione da poco conclusasi il bomber svedese, in sintesi, ha confessato di essere rimasto molto deluso sia per non aver conquistato alcun trofeo sia per la promessa non mantenuta di costruire una squadra forte attorno a lui in grado di conquistare tutto a livello nazionale quanto internazionale. Secondo molti si tratta del noto e classico “mal di pancia”, sintomo di fastidio che Ibrahimovic esterna quando starebbe pensando seriamente ad un cambio di casacca. La pensa ad esempio così il noto giornalista di Libero ed opinionista di Telelombardia e Antenna 3, Fabrizio Biasin, che scrivendo per Tmw ha ventilato la possibilità di un clamoroso scambio di mercato. I protagonisti di tale trattativa ipotetica sarebbero Ibrahimovic appunto e Mario Balotelli. Non è una novità che Roberto Mancini, allenatore del Manchester City, si sia letteralmente stufato dei continui colpi di testa di Supermario e di conseguenza vorrebbe sbarazzarsene il prima possibile. Il Milan potrebbe cogliere la palla al balzo e scambiare Ibra con l’attaccante della nazionale italiana facendo tutti felici e contenti. Artefice dell’operazione sarebbe Mino Raiola, guarda caso, agente di entrambi, e capace di portare a termine operazioni giudicate poche ore prima dell’ufficialità quasi impossibili, leggasi lo sbarco di Ibra a Milano, o quello dello stesso svedese a Barcellona in cambio di Samuel Eto’o, o ancora quello di Balotelli a Manchester, sponda City. Ibrahimovic potrebbe accogliere di buon occhio la proposta visto che approderebbe in una squadra ambiziosa, giovane, molto ricca e soprattutto (forse) fresca vincitrice della Premier League inglese, un fatto quasi storico. All’Etihad Stadium Ibra non avrebbe problemi a chiedere rinforzi visto che negli ultimi anni i Citizens hanno speso vagonate di euro per giocatori del calibro di Tevez, Aguero, Dzeko, lo stesso Balotelli, Tourè, Nasri, Clichy e via discorrendo. Un’idea quindi che potrebbe tornare di moda fra qualche settimana soprattutto nel caso in cui il Maalox non dovesse far effetto e Ibra dovesse continuare a soffrire.

 

Roberto Mancini è pronto ad accogliere il campione scontento mentre Adriano Galliani il suo sogno nel cassetto da anni…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori