CALCIOMERCATO/ Milan, è Ibrahimovic a dover partire? I rossoneri abbassano le pretese…

- La Redazione

Certo la parola fine non è ancora arrivata ma i tifosi del Milan potrebbero essere contenti dalla fine della telenovela Thiago Silva. Ibrahimovic è il giocatore destinato a…

ibrahimovic_cassanoR400
Antonio Cassano ai tempi del Milan con Zlatan Ibrahimovic (Infophoto)

Certo la parola fine non è ancora arrivata ma i tifosi del Milan potrebbero essere contenti dalla fine della telenovela Thiago Silva. Il calciomercato del Milan potrebbe ritirare il brasiliano dal mercato visto che il presidente Berlusconi ha deciso di tenere il fortissimo centrale brasiliano classe 84′. Il Psg ha offerto quasi 43 milioni di euro più vari bonus ma la fumata bianca non è arrivata. Adesso il Milan è molto più vicino a Thiago Silva. Una grandissima notizia per il club rossonero, Berlusconi farà felice i propri tifosi ma è anche vero che soldi per il mercato non ce ne sono e il Milan dovrà comunque vendere qualche grande giocatore. Ed è per questo che il nome più gettonato è quello di Zlatan Ibrahimovic. Il Lodo Mondadori, come già scritto spesso durante gli ultimi mesi, ha colpito in maniera forte e diretta il patrimonio della famiglia Berlusconi. Il fair play finanziario imposto da Platini ha contribuito a un piano di contenimento dei costi da parte del club rossonero che non riesce più a sopportare i 12 milioni di euro d’ingaggio di Ibrahimovic. Il 31enne svedese potrebbe andare via, per lui i tifosi del Milan non farebbero certamente storie, anche perchè a 31 anni non potrà continuare all’infinito ad alti livelli. Inoltre le statistiche dicono che senza Ibra il Milan ha vinto, senza Thiago Silva no. Diciamo che se c’è bisogno di un sacrificio i tifosi del Milan preferirebbero quello dell’ex Juventus e Inter. Attenzione alla situazione dello svedese che piace a molti club europei, in particolare a Real Madrid, Psg e Manchester City. I madrileni sembrano in netto vantaggio, ma il club francese potrebbe consolare la delusione per il mancato arrivo di Thiago Silva acquistando Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese è un giocatore che cambia subito una squadra, ma lo sceicco padrone del Psg non intende sborsare 12 milioni di euro come ingaggio al giocatore. L’offerta per l’ingaggio è di circa 8-9 milioni di euro. E al Milan quanto spetterebbe? Il club di Via Turati sa bene di non poter chiedere 35-40 milioni di euro nonostante Ibrahimovic li valga tutti. Il problema è proprio l’ingaggio del giocatore e l’età. Un po’ come successo all’Inter con Eto’o, il camerunense è stato venduto nella scorsa estate per 27 milioni di euro, una cifra sicuramente inferiore al livello di mercato del calciatore camerunense. Ma l’ingaggio ha sicuramente fatto la differenza.

Il Milan potrà cedere Ibrahimovic per circa 25 milioni di euro, la stessa cifra spesa dai rossoneri per acquistarlo dal Barcellona. Ma il club di Via Turati risparmierebbe tantissimo per quanto riguarda la voce ingaggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori