CALCIOMERCATO/ Milan, Allegri ribadisce: non ha senso parlare del rinnovo

Al termine della vittoria contro il Sion nell’amichevole di ieri, l’allenatore del Milan, Massimiliano Allegri, è tornato a ribadire il proprio concetto sul futuro e sul contratto

23.03.2013 - La Redazione
allegri_mano
Foto Infophoto

CALCIOMERCATO MILAN – Ennesime dichiarazioni di Massimiliano Allegri circa il proprio futuro. A domanda precisa sul rinnovo del contratto che scadrà al 30 giugno del 2014, il tecnico rossonero ha esclamato con il solito aplomb: «Parlare del mio contratto non ha senso. Il rinnovo è l’ultimo dei problemi. Se sono io a decidere il futuro a fine anno? Io decido sempre il mio futuro da quando sono nato». Allegri si dice quindi solo ed esclusivamente concentrato sulla cavalcata Champions League, con l’obiettivo di agguantare il terzo posto (o meglio ancora il secondo scavalcando il Napoli), a fine stagione. Il rinnovo può quindi attendere e con grande probabilità la fatidica fumata bianca potrebbe arrivare solo a fine stagione, a verdetti stabiliti, magari in quel di Forte dei Marmi, meta estiva dove spesso e volentieri si sono trovati Galliani e lo stesso Allegri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori